Botta e risposta tra Maria Falcone e Lagalla: "Post sgradevole", "Omaggiato il giudice da solo" - QdS

Botta e risposta tra Maria Falcone e Lagalla: “Post sgradevole”, “Omaggiato il giudice da solo”

web-la

Botta e risposta tra Maria Falcone e Lagalla: “Post sgradevole”, “Omaggiato il giudice da solo”

Marco Gullà  |
martedì 24 Maggio 2022 - 16:17

Ad accendere la miccia è un post del candidato di centrodestra Roberto Lagalla che su un’affermazione di Maria Falcone ("Lagalla è un ottimo amministratore") ci ha costruito un post su Facebook

Anche quest’anno non sono mancate le polemiche post 23 maggio. Ad accendere la miccia è un post del candidato di centrodestra Roberto Lagalla che su un’affermazione di Maria Falcone (“Lagalla è un ottimo amministratore”) ci ha costruito un post su Facebook che ha però trovato l’immediata replica della sorella del giudice ucciso dalla mafia.

“Trovo poco gradevole il post pubblicato dal candidato sindaco di Palermo Roberto Lagalla in cui una frase estrapolata da un discorso ben più ampio è diventata un mio endorsement alla sua campagna elettorale, cosa che non era affatto – dichiara Maria Falcone – ribadisco quanto detto nei giorni scorsi. Al di là delle qualità personali dei singoli candidati, qui si pone una questione di principio: la politica non deve dare il minimo sospetto di relazioni con la mafia”.

La replica di Lagalla

Roberto Lagalla questa mattina, pungolato dai giornalisti sulle polemiche del 23 maggio e sull’assenza in occasione delle manifestazioni di commemorazione, parlava così: “Mi ero già recato l’altro ieri alla Stele di Capaci a rendere omaggio a Falcone, alla dottoressa Morvillo e agli agenti della scorta. Oggi da solo mi recherò all’albero Falcone lontano dalle telecamere e da quella mediaticità che altri strumentalmente hanno voluto dare a questa vicenda.

Credo che da oggi sia venuto il momento di parlare dei problemi di questa città. Ho ritenuto di dovere chiamare rapidamente Maria Falcone con la quale intrattengo un personale rapporto – ha aggiunto – per annunciarle la mia assenza alla celebrazioni. Lei ha condiviso con me che quella fosse la migliore scelta. Le ho annunciato che ci vedremo nei prossimi giorni”.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684