Caldo anomalo, il 2022 l'anno più rovente di sempre: i dati del Cnr - QdS

Caldo anomalo, il 2022 anno più rovente di sempre: +2.19 gradi nel Sud Italia

web-sr

Caldo anomalo, il 2022 anno più rovente di sempre: +2.19 gradi nel Sud Italia

web-sr |
venerdì 05 Agosto 2022 - 12:55

Temperature massime record quelle registrate nel nostro Paese negli ultimi mesi. Un grido d'allarme per il clima italiano che continua a diventare sempre più caldo

Il 2022 si appresta a diventare l’anno più caldo di sempre. A sottolinearlo sono i dati pubblicati ogni mese dall’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Isac-Cnr).

In base a quanto evidenziato fino a oggi, il mese di luglio da poco concluso ha fatto registrare +2,26 gradi sopra la media italiana dal 1800, ossia da quando vengono raccolti i dati.

Luglio 2022, il mese più caldo da anni

Per quanto riguarda il mese di luglio 2022, si nota come le Regioni italiane del Nord e del Centro abbiano risentito maggiormente del caldo anomalo.

In particolare, per le temperature massime, nel Settentrione è stato registrato un dato di +3.28 gradi. Una situazione che consente agli esperti di indicare il mese trascorso come il più caldo di sempre per questa porzione di Stivale.

Situazione replicata anche nelle regioni centrali, dove si segnalano +2.83.

Caldo record anche nel Sud Italia

Per le regioni del Meridione, il mese di luglio 2022 è stato il secondo periodo più caldo della storia.

In questo caso specifico si parla di un aumento di 2.19 gradi. La differenza con il mese più caldo di sempre per il Sud Italia è davvero minima: appena 0,04 gradi. Nel 2015, infatti, venne toccato il dato del +2.23.

Anche maggio e giugno mesi roventi

Complessivamente, i primi sette mesi del 2022 hanno fatto registrare un +0,98 gradi. Andando a ritroso, il mese di giugno ha fatto registrare +2.88 gradi in più sempre rispetto alla media del nostro Paese.

Particolarmente rovente anche il mese di maggio, con +1.83. Al momento, secondo l’Isac-Cnr, la situazione climatica italiana sembra rispecchiare l’andamento riscontrato in occasione dell’estate 2003, quando venne registrato un caldo fortemente anomalo.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684