Caltanissetta, via Montante diventa via Olivetti - QdS

Caltanissetta, via Montante diventa via Olivetti

Annalisa Giunta

Caltanissetta, via Montante diventa via Olivetti

giovedì 10 Settembre 2020 - 00:00
Caltanissetta, via Montante diventa via Olivetti

La decisione, già annunciata dall’Amministrazione, è stata ufficializzata dal sindaco Gambino. Copia della delibera è stata trasmessa alla Prefettura per espletare i passaggi di rito

CALTANISSETTA – Sarà reintitolata ad Adriano Olivetti il tratto di strada compreso dall’innesto dello svincolo di San Cataldo del vecchio tratto Ss 640 fino ad arrivare al successivo incrocio della Sp 40, direzione San Cataldo-Serradifalco, sinora denominato via Calogero Montante. È quanto è stato deciso dalla Giunta comunale nella delibera n. 95 dello scorso primo settembre, motivando la scelta della “via Adriano Olivetti” con la considerazione che si tratta di un grandissimo imprenditore industriale con eccellenti doti sia politiche che professionali.

Un’eccezionale e poliedrica figura d’imprenditore, come evidenziato dal Comune, che trasformò la propria industria in un laboratorio culturale destinato ad avere grande risonanza nella società italiana, si distinse per i suoi innovativi progetti industriali basati sul principio secondo cui il profitto aziendale deve essere reinvestito a beneficio della comunità.

“Abbiamo voluto rimettere – ha dichiarato il sindaco Roberto Gambino – le cose ciascuna al proprio posto, anche i nomi delle strade. Una delle vie principali della zona industriale nissena non sarà più via Calogero Montante, inopinatamente intestata al nonno dell’ex presidente di Sicindustria Antonello Montante, condannato a 14 anni in primo grado. Io e la mia Giunta abbiamo scelto un atto politico: quello di intitolare ad Adriano Olivetti, esempio di imprenditoria sana e illuminata, proprio quella strada. Un atto che racconta un progetto di trasparenza e mi permetto di dire anche di coraggio, da parte di questa Amministrazione”.

“Lo avevo dichiarato a inizio mandato – ha aggiunto Gambino – e l’ho fatto, lo dovevo alla città, lo dovevo a tutti quelli che hanno subito in questi anni vessazioni ed emarginazione, sormontati da una cappa oscura che teneva tutto artatamente fermo, immobile. Stiamo con fatica ricominciando a muoverci partendo anche da qui”.

Copia della delibera di Giunta comunale è stata trasmessa alla Prefettura per gli adempimenti di competenza, con l’autorizzazione all’attribuzione della variazione del nome di via già esistente. Ad avvenuta ratifica e autorizzazione della Prefettura, Ufficio territoriale del Governo di Caltanissetta, saranno rimessi gli atti agli uffici rispettivamente di competenza, ovvero Anagrafe e Direzione Lavori pubblici e al Suape per i successivi adempimenti.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684