Canicattì lancia gli stalli rosa per un supporto alle famiglie - QdS

Canicattì lancia gli stalli rosa per un supporto alle famiglie

redazione

Canicattì lancia gli stalli rosa per un supporto alle famiglie

giovedì 21 Luglio 2022 - 08:37

L’Amministrazione Corbo ha dato il via libera alla proposta del vice sindaco e assessore alle Pari opportunità, Patrizia Bennici. Si punta a realizzare complessivamente 36 aree di sosta

CANICATTÌ (AG) – La Giunta comunale, con a capo il sindaco Vincenzo Corbo, su proposta dell’assessore alle Pari opportunità e vice sindaco Patrizia Bennici, ha deliberato l’istituzione degli spazi riservati alla sosta dei veicoli al servizio delle donne in stato di gravidanza o di genitori con bambino di età non superiore a due anni muniti di contrassegno speciale denominato “Permesso rosa”, ai sensi della Legge n. 156 del 09/11/2021.

“L’Amministrazione comunale – ha affermato il vice sindaco Bennici – è sempre attenta alle iniziative volte a facilitare l’inclusione di tutte le fasce della popolazione nella vita sociale, civica e amministrativa della nostra città. Gli stalli rosa costituiscono un contributo sociale per una migliore e agevolata mobilità all’interno del centro urbano a favore delle donne in stato di gravidanza e dei genitori con neonati al seguito”.

Gli spazi in questione consentiranno alle future mamme e ai neogenitori di sostare nelle aree di maggiore densità di traffico per far fronte alle loro necessità quotidiane. “È intenzione di questa Amministrazione – ha aggiunto Bennici – accedere ai finanziamenti previsti dalla normativa, così da istituire fino a un massimo di 36 stalli rosa da realizzare presso servizi pubblici essenziali come presìdi sanitari, farmacie, uffici pubblici, banche, scuole dell’infanzia e altri luoghi di aggregazione. In tale direzione la Giunta ha così dato mandato agli uffici competenti per il compimento delle procedure amministrative relative alla predisposizione di uno specifico piano di localizzazione degli stalli rosa e per la realizzazione degli adempimenti necessari per presentare la richiesta di finanziamento”.

“Al momento – ha concluso il vice sindaco e assessore alle Pari opportunità – forniremo ulteriori dettagli sull’individuazione delle suddette aree, con la consapevolezza dell’impegno assunto di lavorare per la nostra comunità, stando sempre a fianco di chi ha bisogno”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684