Caporalato, dalla Regione una campagna di comunicazione - QdS

Caporalato, dalla Regione una campagna di comunicazione

web-la

Caporalato, dalla Regione una campagna di comunicazione

web-la |
venerdì 08 Aprile 2022 - 19:29

Sono stati più di trecento le studentesse e gli studenti delle superiori della provincia di Catania da avere affollato il teatro Ambasciatori di Catania, questa mattina, per l’evento di presentazione della campagna di comunicazione “Diritti negli occhi” alle scuole, nell’ambito del progetto Su.Pr.Eme. Italia. 
 Alla manifestazione sono intervenuti l’assessore regionale della Famiglia, delle politiche sociali e del lavoro Antonio Scavone, il prefetto di Catania Maria Carmela Librizzi, il dirigente generale dell’Immigrazione del ministero del Lavoro e delle politiche sociali Tatiana Esposito, il segretario generale della Presidenza della Regione Puglia Roberto Venneri, l’assessore alla Pubblica istruzione del Comune di Catania Barbara Mirabella, il dirigente dell’Ufficio speciale immigrazione della Regione Siciliana Michela Bongiorno e  il direttore del Consorzio Nova Gianpietro Losapio. 

«Coinvolgere i giovani – ha commentato l’assessore Antonio Scavone – è il passo fondamentale per intraprendere un percorso di cambiamento capace di dare continuità alle azioni che stiamo mettendo in atto con il progetto Supreme. L’Ufficio speciale immigrazione della Regione, grazie al sostegno del nostro assessorato, ha saputo realizzare con ottimi risultati le attività di prevenzione e contrasto al caporalato in agricoltura, promuovendo servizi di assistenza alloggiativa, salute e mobilità. Getteremo le basi per rendere duraturi i risultati delle azioni intraprese per affrontare l’emergenza, coinvolgendo le Istituzioni, le associazioni, i cittadini e i giovani in primis».
Apprezzatissimi il concerto del duo Tusa/Correnti e lo spettacolo dedicato alle storie dei migranti proposto dall’attore Salvo Piparo. I referenti del ministero del Lavoro e delle politiche sociali e della Commissione europea, in collegamento online da Bruxelles, hanno apprezzato la partecipazione e le attività proposte. 
Diritti negli occhi è il leitmotiv che accompagna la campagna di comunicazione lanciata con l’intento di coinvolgere la società civile nel processo di emersione e contrasto al caporalato nel territorio siciliano. Sono state presentate le azioni attuate per la tutela dei lavoratori previste nell’ambito del progetto Su.Pr.Eme. Italia, attraverso interviste e video che raccontano le attività svolte sui territori.
Nel pomeriggio, al PalaRegione di Catania, l’assessore Scavone ha presieduto un workshop aperto alle istituzioni pubbliche e alle rappresentanze sindacali e del terzo settore, finalizzato a stimolare il dialogo e il confronto fra gli attori principali delle politiche migratorie, in vista del nuovo ciclo di programmazione comunitaria. Sono stati trattati i temi dell’immigrazione, le azioni dell’Ufficio speciale immigrazione sul territorio regionale nell’ambito di Su.Pr.Eme. e P.I.U. Su.pr.Eme., l’attuazione della legge regionale per l’accoglienza e l’inclusione, l’avvio del progetto Et labora, finalizzato alla realizzazione dei servizi digitali dedicati ai centri per l’impiego, i progetti Prisma e Com.In 4. 

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001