Case a 1 euro anche a San Cataldo ecco il via libera al Regolamento - QdS

Case a 1 euro anche a San Cataldo ecco il via libera al Regolamento

redazione

Case a 1 euro anche a San Cataldo ecco il via libera al Regolamento

mercoledì 27 Aprile 2022 - 09:39

Approvata in Consiglio comunale la proposta da parte del gruppo consiliare del Movimento 5 stelle. L’obiettivo è garantire investimenti e il recupero architettonico del centro storico cittadino

SAN CATALDO (CL) – Il Consiglio comunale ha discusso e approvato all’unanimità la proposta del gruppo consiliare del Movimento 5 stelle – a firma dei consiglieri David Alù, Adriano Bella e Cinzia Naro – per l’approvazione del Regolamento Case a 1 euro, destinato all’assegnazione agevolata di immobili ricadenti nel territorio comunale.

“La proposta – hanno spiegato in una nota congiunta i consiglieri pentastellati Alù, Bella e Naro – prevede la cessione agevolata degli immobili, ricadenti nel territorio comunale, per i quali i proprietari abbiano manifestato la propria volontà, tramite formale richiesta, a cedere gratuitamente (o a un prezzo simbolico) il proprio bene a terzi. Scopo del Regolamento è quello di valorizzare i beni immobili siti nel centro storico del comune di San Cataldo, semplificando e razionalizzando il procedimento di mediazione tra le parti interessate alla compravendita del bene, favorendo in tal modo il recupero degli immobili”.

La proposta prevede anche la regolamentazione di immobili abbandonati che costituiscono pericolo per la pubblica incolumità e obbliga i proprietari a intervenire per eliminare tali pericoli o cedere le proprietà al prezzo simbolico di 1 euro.

“Il dibattito all’interno del Civico consesso – hanno sottolineato i consiglieri – è stato animato da diversi interventi e osservazioni, tra cui la possibilità, grazie al Sisma bonus, di ristrutturare vecchi immobili oggi abbandonati o diruti. Grazie al nostro lavoro, a quello dell’Ordine degli ingegneri e del deputato Dedalo Pignatone in merito alla riclassificazione sismica del nostro territorio, infatti, oggi è finalmente possibile usufruire di questo importante incentivo anche nel comune di San Cataldo”.

“L’iniziativa Case a 1 euro – hanno concluso i pentastellati – ha diverse ricadute a livello socio-economico, oltre che culturali. La ristrutturazione di tali immobili, infatti, contribuirebbe notevolmente alla riqualificazione del tessuto urbano, alla rigenerazione del nostro centro storico e certamente alla ripresa dell’economia locale, generando ricadute significative sull’edilizia e attraendo investimenti, turisti e nuovi residenti”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684