Cassibile, riapre i battenti il villaggio degli stagionali - QdS

Cassibile, riapre i battenti il villaggio degli stagionali

Luigi Solarino

Cassibile, riapre i battenti il villaggio degli stagionali

sabato 16 Aprile 2022 - 10:23

La struttura pronta a ospitare circa 70 lavoratori impiegati nella raccolta agricola. Per qualche settimana la gestione sarà in mano al Comune, in attesa dell’intervento regionale previsto per maggio

SIRACUSA – Ha riaperto i battenti a Cassibile l’ostello per i lavoratori stagionali stranieri regolari impiegati nella raccolta agricola. La struttura di Protezione civile, sita nell’area attrezzata di via dei Timi, è stata inaugurata nel 2021, è può ospitare da subito circa ottanta lavoratori nelle 17 unità abitative realizzate.

L’ostello è stato finanziato con fondi provenienti dal ministero dell’Interno per un ammontare complessivo di circa 250 mila euro con il coordinamento della Prefettura di Siracusa ed insieme al Comune di Siracusa.

Nei giorni scorsi le proteste dei cittadini

Nei giorni scorsi un comitato di cittadini della frazione aretusea aveva protestato a causa dell’arrivo di numerosi lavoratori stagionali stranieri che, non trovando adeguata sistemazione, si erano accampati nei pressi dell’ostello creando una vera e propria tendopoli. Il Comitato, che negli ultimi anni ha sempre protestato per lo stesso problema, aveva chiesto agli enti competenti l’apertura immediata dell’ostello.

“Molti sono già arrivati in Paese, alcuni di loro hanno trovato sistemazione in abitazioni di fortuna, di fatto delle piccole baraccopoli – avevano dichiarato i componenti del comitato – . Addirittura alcune tende sono state piazzate in prossimità del villaggio e precisamente in via Dei Timi davanti al cancello di ingresso del centro”. La risposta dell’Amministrazione comunale non si è fatta attendere e la struttura è stata riaperta.

“La riapertura – ha dichiarato l’assessore comunale alle Politiche sociali, Concetta Carbone, – sarà a gestione comunale per qualche settimana, in attesa dell’intervento regionale che attraverso il programma Su.Pr.Eme. Italia, da maggio, assicurerà il servizio di gestione”.

Il Programma Su.Pr.Eme. Italia (Sud Protagonista nel superamento delle Emergenze in ambito di grave sfruttamento e di gravi marginalità degli stranieri regolarmente presenti nelle 5 regioni meno sviluppate) è finanziato nell’ambito dei fondi Amif (Fondo Asilo Migrazione ed Integrazione) – Emergency Funds della Commissione Europea – Dg Migration and Home Affairs e si inserisce nell’ambito del Piano Triennale di contrasto allo sfruttamento lavorativo in agricoltura e al caporalato.

L’assessorato alle Politiche sociali condividerà la gestione insieme al “Polo sociale integrato Comune dei popoli” del quale il Comune di Siracusa è capofila in co-progettazione con la Regione Siciliana.

“Sia il sindaco, Francesco Italia, che il prefetto, Giuseppina Scaduto, – prosegue l’Assessore Carbone – hanno voluto anticipare l’arrivo dei fondi, previsti per i primi giorni del prossimo mese, e fare ripartire la struttura per dare una dignità a quanti, lavoratori regolari, vengono nel nostro territorio per prestare la loro attività in questi mesi di raccolta”.

Sono numerose le associazioni che collaboreranno in queste settimane: Caritas, Croce Rossa Italiana, Flai Cgil, Oim, Proxima, l’associazione nazionale dei Carabinieri in congedo, e lo Sportello Salute Isim per la sicurezza sanitaria del campo.

“Un ringraziamento – ha concluso Concetta Carbone – anche alla Prefettura e tutte le Forze dell’Ordine, al comando della Polizia municipale e della Stazione dei Carabinieri di Cassibile per il supporto costante”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001