Cani randagi, a Catania possibili le adozioni online - QdS

Cani randagi, a Catania possibili le adozioni online

redazione

Cani randagi, a Catania possibili le adozioni online

martedì 09 Febbraio 2021 - 00:02

Una procedura digitale per dare una casa agli amici a quattro zampe. Pogliese: “Una buona azione che consentirà un cospicuo risparmio per le casse comunali”. Cristaldi: “In due anni adottati 559 esemplari”

CATANIA – Adottare un cane randagio a Catania è sempre più facile, potendo scegliere il fido dalla carrellata fotografica disponibile on line sul portale del Comune cliccando nell’area Catania Semplice all’indirizzo: https://www.comune.catania.it/amicia4zampe/category/Cerco-casa.

Dopo le positive esperienze degli ultimi mesi e il concorso delle associazioni di volontariato che ha già permesso di ridurre il fenomeno del randagismo a Catania, ora, grazie a un lavoro di coordinamento dell’Amministrazione Pogliese, è anche possibile individuare il cane, sceglierlo in foto e adottarlo in tempi brevissimi, con una semplice procedura digitale messa a punto dall’assessorato alla tutela degli animali retto da Michele Cristaldi e da quello ai sistemi informativi guidato da Alessandro Porto.

Un fatto di straordinario valore etico e civile adottare l’animale prelevandolo dal canile e quindi già sottoposto a tutte le necessarie attenzioni sanitarie -ha detto il sindaco Salvo Pogliese – con un meccanismo semplicissimo che consente a quanti lo vogliano di avere un fido tutto proprio. Una modalità che ci pone all’avanguardia sotto il profilo della tutela degli animali d’affezione a cui viene dato un padrone e una casa e che avvicina la problematica a quei cittadini che magari vorrebbero avere un cane e non sanno a chi rivolgersi. Tutto questo vale ancora di più, perché questa impostazione è associata a una buona azione di governo che consiste in un cospicuo risparmio per le casse comunali, per via dei minori esborsi del Comune delle spese di custodia e mantenimento nei canili che fino al 2018 erano circa due milioni di euro all’anno. Ringrazio per l’ottimo lavoro che sta conducendo l’assessore Michele Cristaldi che sta facendo un prezioso lavoro di raccordo con il mondo dell’associazionismo con importanti risultati sotto il profilo della tutela degli animali e della vivibilità della Città che ci consente anche di alleggerire spese di bilancio che in passato hanno gravato il Comune”.

Dal canto suo l’assessore Cristaldi, che ha curato ogni fase di questa nuova impostazione del Comune per ricercare il benessere degli animali, considera questa fase dell’accesso digitale, quella finale di un percorso avviato dall’Amministrazione Comunale già dal secondo semestre del 2018.

“In poco più di due anni sono stati adottati 559 cani presenti nei rifugi convenzionati – ha spiegato Michele Cristaldi -. A questo dato bisogna aggiungere le adozioni dei cani fatte dai volontari animalisti e dalle associazioni ancora prima di eventuali trasferimenti nei canili. Oltre ad aver trovato una casa ai nostri amici a 4 zampe, tutto questo ha rappresentato un forte risparmio economico in termini di custodia e mantenimento dei cani che contiamo di incrementare, nell’interesse della tutela degli animali e dei cittadini che vogliono adottare un animale in maniera sicura e trasparente contribuendo a ridurre sensibilmente il fenomeno del randagismo a Catania”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684