Migranti, Sant’Egidio ricorda quel tragico sbarco del 2013 - QdS

Migranti, Sant’Egidio ricorda quel tragico sbarco del 2013

redazione

Migranti, Sant’Egidio ricorda quel tragico sbarco del 2013

giovedì 11 Agosto 2022 - 08:19

Il 10 agosto di 9 anni fa persero la vita sei giovani egiziani

CATANIA – Alla presenza di giovani, migranti e diversi amici, Sant’Egidio fa memoria del tragico sbarco avvenuto il 10 agosto 2013 nel quale persero la vita sei giovani egiziani. L’appuntamento anche quest’anno è stato di fronte la stele commemorativa caratterizzata dalla scritta “Morire di speranza”, sulla quale si ricordano i nomi dei giovani morti a pochi metri dalla riva e il lavoro soprattutto dei giovani catanesi nell’abbracciare gli affaticati sopravvissuti e pregare per quelle vite inghiottite dal mare.

Dario Monteforte, titolare di una struttura balneare e primo soccorritore dei superstiti, intervenendo ieri mattina ha così ricordato quel giorno “Fu un fatto terribile che ha avuto come vittime uomini all’inizio della loro vita, con i loro zainetti sulle spalle nei quali erano presenti certamente oggetti personali: una foto, un libro, un quaderno dove raccogliere dei pensieri, un sogno da realizzare”.

Per la Comunità di Sant’Egidio è intervenuto Emiliano Abramo: “Ritorniamo in questo posto per fare memoria, ma anche per rinnovare un patto più forte dei sentimenti di indifferenza o discriminazione che sembrano tornare attuali: preghiamo per l’Africa, per ogni donna e per ogni uomo in fuga e ci continueremo a spendere per accogliere e salvare le vite in mare. Catania ha risposto in modo umano nove anni fa e vogliamo continuare a proporre questo volto, il più bello possibile, che ci ha contraddistinto”. Dopo gli interventi sono stati deposti dei fiori di fronte la stele commemorativa presso la quale è stata fatta una preghiera.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684