Riqualificare le vie di accesso alle campagne ragusane - QdS

Riqualificare le vie di accesso alle campagne ragusane

Stefania Zaccaria

Riqualificare le vie di accesso alle campagne ragusane

sabato 17 Ottobre 2020 - 00:00
Riqualificare le vie di accesso alle campagne ragusane

Finanziamento dell’assessorato regionale ai Beni culturali. per migliorare i collegamenti ai siti archeologici. Saranno più facilmente fruibili masserie, ville rurali, torri e altri contesti di interesse architettonico

RAGUSA – Cinque milioni di euro per la città di Ragusa. Non si tratta dei consueti fondi per Ibla ma di alcune somme destinate alla campagna iblea e alla sua rivalutazione. È stato l’assessorato regionale ai Beni culturali e all’Identità siciliana a destinare cinque milioni di euro al capoluogo ragusano per la riqualificazione delle strade di accesso alle masserie, ville rurali, torri, e altri contesti di interesse architettonico tipici della campagna ragusana e che si trovano all’interno del proprio territorio comunale.

“Si tratta di un importante finanziamento – ha sottolineato l’assessore regionale dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà – che migliorerà la qualità dei collegamenti ai siti monumentali ed archeologici della città di Ragusa in una prospettiva di assoluta integrazione con un contesto rurale che ancora oggi rappresenta un unicum a livello regionale per la tipicità dei muretti a secco e la peculiarità del contesto paesaggistico della campagna ragusana. Un impegno, quello della riqualificazione ambientale e paesaggistica soprattutto in prossimità dei beni archeologici e monumentali – ha aggiunto l’esponente della Giunta Musumeci – verso il quale il Governo regionale mostra grande attenzione e sensibilità e che sta interessando anche diversi centri storici dell’Isola”.

Il progetto, che verrà finanziato con risorse Poc 2014-2020, rientra tra le attività per uno sviluppo urbano sostenibile previste dal P.O. Fesr 2007/2013. Gli interventi che saranno effettuati riguardano in particolare il recupero, la riqualificazione e la ristrutturazione di percorsi, trazzere carrabili e sentieri pedonali che consentono l’accesso alle zone di massima valenza naturalistica e paesaggistica e ai contesti di particolare interesse della campagna ragusana, quali siti archeologici diffusi, ville rurali, masserie, latomie.

In particolare saranno rifatte le vie di accesso che conducono ad importanti siti monumentali con criteri che permettano l’integrazione con il contesto ambientale, inclusa l’illuminazione e la cartellonistica. Non dimentichiamoci, infatti, che molti turisti si recano nella nostra provincia anche per la bellezza delle campagne, soggiornando molto spesso proprio negli agriturismi e nelle tenute delle campagne più disparate.

Tra i luoghi che verranno interessati dai lavori le strade di accesso ai siti archeologici il ‘Riparo sotto roccia’ di contrada Fontananuova, la ‘Grotta delle Trabacche’, l’‘Ipogeo Cisternazzi’, le ‘Latomie Cava Gonfalone’ e ‘Santa Maria delle Grazie’, monumenti che potranno essere salvati e ripresi grazie a questi fondi.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684