Coldiretti, Pass salva Natale, 18 nilioni italiani in zona gialla - QdS

Coldiretti, Pass salva Natale, 18 nilioni italiani in zona gialla

web-dr

Coldiretti, Pass salva Natale, 18 nilioni italiani in zona gialla

web-dr |
venerdì 10 Dicembre 2021 - 10:50

I possessori del certificato verde rafforzato potranno svolgere anche in zona gialla le attività che si svolgono regolarmente in zona bianca

Con l’avanzare dei contagi il Super Green pass salva il Natale di quasi 18 milioni di italiani che risiedono in regioni con il rischio concreto di passare in zona gialla durante le feste. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti sugli effetti positivi dell’entrata in vigore del Decreto legge che ha introdotto il Super Green pass che, di fatto, permette ai possessori le stesse attività della zona bianca.

Provvedimento necessario per la ripresa economica

Un provvedimento, dice Coldiretti, che sostiene anche la ripresa dell’economia e la tenuta dell’occupazione in Lazio, Liguria, Marche, Veneto, Valle d’Aosta, Calabria e provincia di Trento, che potrebbero cambiare colore prima di Natale come è già avvenuto per Friuli Venezia Giulia e la Provincia Autonomia di Bolzano.

“Si tratta – sottolinea la Coldiretti – di un passo importante per sostenere la ripresa in atto e non fermare l’economia ed il lavoro in un momento particolarmente importante dell’anno per settori fortemente colpiti dalla pandemia, dall’ intrattenimento allo shopping, dalla ristorazione fino al turismo. Nell’ultimo Natale ‘normale’ – sottolinea la Coldiretti – sono stati spesi 14,1 miliardi di cui la quota maggiore è stata destinata per i regali (40%), seguita da cibo (28%), viaggi (19%) e intrattenimenti, dal cinema ai teatri (11%), secondo le elaborazioni della Coldiretti su dati Deloitte relativi alle ultime festività prima della pandemia”.

Con la promessa di un Natale più normale possono anche programmare con un po’ più di tranquillità le ferie i 10 milioni di italiani che lo scorso anno hanno rinunciato a viaggiare nel periodo delle feste di fine anno per raggiungere parenti, amici o fare vacanze. (ANSA)

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684