Contrasto del lavoro irregolare a Pantelleria: 7 denunce - QdS

Lavoratori irregolari e sicurezza inesistente: 7 denunce a Pantelleria

webms

Lavoratori irregolari e sicurezza inesistente: 7 denunce a Pantelleria

webms |
lunedì 16 Maggio 2022 - 13:59

Con l'avvicinarsi della bella stagione, i rischi sul lavoro aumentano e i controlli dei carabinieri servono a contrastare le irregolarità. A Pantelleria (TP) scattano sanzioni e denunce.

I carabinieri della stazione di Pantelleria e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Trapani hanno svolto un servizio di controllo su più giorni per la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e al contrasto del lavoro irregolare, con la collaborazione di personale INL della sede INPS di Trapani. In tale contesto, sono state effettuate ispezioni in 4 cantieri edili e 5 ditte operanti nel settore delle costruzioni.

In seguito ai controlli, 7 persone sono state denunciate alla competente autorità giudiziaria.

Contrasto al lavoro irregolare: le ispezioni a Trapani

Si tratta di 5 persone in qualità di legali rappresentanti di altrettanti ditte del settore costruzioni, un architetto responsabile di un cantiere edile e un privato cittadino, proprietario di un immobile in ristrutturazione.

In particolare, le presunte violazioni della normativa in materia di sicurezza dei luoghi di lavoro, contestate dai carabinieri, riguardano la mancata adozione delle necessarie cautele sui luoghi di lavoro, la mancata sottoposizione dei lavoratori alla prescritta visita medica, la mancata redazione del piano operativo di sicurezza con relativa mancata vigilanza sulla sua applicazione e la mancata nomina del coordinatore per la sicurezza.

Inoltre, è stato rilevato l’impiego di tre lavoratori in nero, per i quali sono stati adottati due provvedimenti di sospensione di altrettante attività imprenditoriali. I provvedimenti rimarranno fino alla regolarizzazione della posizione dei dipendenti e al pagamento della relativa sanzione.

Nel complesso, sono state elevate sanzioni per 15.200 euro e oltre 133mila euro di ammende. Il servizio per il contrasto del lavoro irregolare fa seguito alle attività di controllo che i carabinieri avevano svolto a Pantelleria pochi mesi fa. Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684