Troina, nuovi fondi per i contributi per la videosorveglianza - QdS

Troina, nuovi fondi per i contributi per la videosorveglianza

redazione

Troina, nuovi fondi per i contributi per la videosorveglianza

giovedì 16 Gennaio 2020 - 00:00

Risorse assegnata in applicazione dell’apposito regolamento approvato dall’Ente nel 2014. Il beneficio è stato concesso finora a una settantina di imprenditori del territorio

TROINA (EN) – Sono otto, tra commercianti e imprenditori, gli operatori locali cui il Comune nelle settimane scorse, ha erogato, per l’anno 2019, i contributi previsti per l’installazione di impianti di videosorveglianza o localizzatori satellitari nelle proprie attività o nei propri mezzi agricoli.

L’iniziativa, portata avanti da diversi anni dall’Amministrazione comunale per prevenire e fronteggiare nel territorio il fenomeno dei furti e delle estorsioni e per tutelare le vittime di danneggiamenti e del racket, a oggi conta ben settanta operatori che hanno beneficiato di questa opportunità. Troina, primo Comune italiano a prevedere una forma di sostegno per la sicurezza dei propri operatori economici locali, concede infatti, attraverso un apposito regolamento approvato nel 2014, un contributo a fondo perduto per l’acquisto di apparecchiature di videosorveglianza ed antifurti per i mezzi agricoli ed i veicoli industriali.

L’accesso al beneficio è riservato ai titolari di attività economiche che hanno sede legale nel Comune di Troina e che siano regolarmente iscritte al Registro delle imprese della Camera di Commercio e risultino attive. Tra la documentazione richiesta, anche una dichiarazione del titolare dell’attività con cui si impegna a non sottostare a qualsiasi forma di estorsione e a denunciare alle Forze dell’ordine eventuali furti, atti estorsivi e intimidatori.

Per gli impianti di videosorveglianza, il contributo elargito è pari al 50% dell’importo indicato in fattura e fino a un massimo di 600 euro. Per quanto riguarda invece gli antifurti per i mezzi agricoli e industriali, sono ammessi a finanziamento solo i localizzatori satellitari nella misura del 50% e fino ad un massimo di 350 euro. Per gli operatori economici vittime di estorsioni, furti e danneggiamenti, il finanziamento è pari all’80% e fino ad un massimo di 1.200 euro. Per questa tipologia di casi, occorre allegare all’istanza di contributo anche la copia della denuncia presentata all’autorità competente, dalla quale risulti che il richiedente ha subito danni o intimidazioni nell’esercizio della propria attività economica.

“Come Amministrazione comunale – ha commentato il sindaco Fabio Venezia – siamo particolarmente orgogliosi di questa iniziativa che, insieme all’importante lavoro svolto dall’associazione antiracket e dalle forze dell’ordine, ha ridotto notevolmente i reati e le denunce degli ultimi anni. Sono per fortuna ormai lontani i tempi in cui venivano rubati trattori e bestiame nelle campagne troinesi. Dopo anni di dure battaglie sul fronte della sicurezza e della legalità, oggi possiamo affermare che le condizioni di sicurezza nelle campagne troinesi sono enormemente migliorate e che la triste piaga è stata definitivamente debellata”.

Tag:

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001