Coronavirus, buoni spesa per i siracusani in difficoltà - QdS

Coronavirus, buoni spesa per i siracusani in difficoltà

Luigi Solarino

Coronavirus, buoni spesa per i siracusani in difficoltà

martedì 15 Dicembre 2020 - 00:00

Il Comune ha messo a disposizione voucher per l’acquisto di beni di prima necessità. Il sindaco: “Dall’inizio della pandemia abbiamo fatto il possibile per stare accanto ai nostri concittadini più fragili”

SIRACUSA – Anche a Siracusa è possibile presentare le domande per accedere ai buoni spesa previsti nell’ambito delle misure urgenti di Protezione civile legate all’emergenza Covid-19. Infatti il Comune aretuseo ha messo a disposizione dei cittadini in stato di bisogno dei lotti di voucher elettronici finalizzati all’acquisto di generi di prima necessità.

Le risorse per i buoni provengono dal fondo statale per il sostegno alimentare, ammontante a circa 900 mila euro, e dallo stanziamento regionale per lo stesso scopo, ammontante a circa 700 mila euro. Le domande, che dovranno essere presentate entro e non oltre il prossimo 11 gennaio 2021, dovranno essere corredate dalle autocertificazioni richieste nell’Avviso pubblico.

La documentazione può essere presentata esclusivamente sul portale https://siracusa.bonuspesa.it raggiungibile anche attraverso l’apposito link presente sul sito istituzionale del Comune. Chi dovesse avere difficoltà a compilarla, potrà avvalersi delle associazioni del Terzo Settore e di Volontariato che hanno aderito alla rete di “Sostegno alla cittadinanza” attraverso l’istituzione di uno sportello sociale dedicato. L’elenco è disponibile sul sito del Comune.

La misura è rivolta ai nuclei familiari e anche a singole persone che si trovino in situazione di disagio economico causata dall’emergenza epidemiologica per il venir meno di un reddito da lavoro. Il buono spesa, sotto forma di voucher elettronico, sarà assegnato ad ogni nucleo familiare e varrà 100 euro, incrementabile di ulteriori 100 euro per ciascun componente il nucleo familiare quale risultante dalla scheda anagrafica, fino ad un massimo di 500 euro.

Agli utenti individuati come beneficiari verrà attribuito dal sistema un Pin dispositivo generato dalla Piattaforma digitale al quale corrisponderà il valore del “Buono Spesa”. Detto buono sarà spendibile presso gli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa in generi di prima necessità quali: alimenti, prodotti farmaceutici, per l’igiene personale e domestica, bombole del gas. La comunicazione dell’accoglimento della domanda, dell’accreditamento dei buoni spesa virtuale e del Pin dispositivo avverrà tramite sms al numero indicato nella domanda.

Il sindaco, Francesco Italia, ha dichiarato: “Dall’inizio di questa pandemia abbiamo fatto il possibile per stare accanto ai nostri concittadini più fragili sia attraverso gli strumenti messi a disposizione dallo Stato e dalla Regione e per mezzo delle nostre associazioni di Protezione civile e di volontariato. L’Amministrazione comunale è intervenuta e interverrà sempre per ascoltare ed accogliere le richieste della comunità a cui oggi rivolgiamo un nuovo avviso che ci consentirà di distribuire sul territorio ulteriori importanti risorse per alleggerire il peso di questo periodo così complicato e difficile”.

L’assessore alle Politiche sociali, Maura Fontana, ha aggiunto: “L’invito che rivolgo agli esercenti è quello di partecipare e di aderire all’iniziativa per dare un servizio territoriale più ampio e incentivare l’economia. Dare la possibilità di spesa nei negozi di vicinato e nel contempo fruire di misure di sostegno mirate, può essere un vantaggio per tutti coloro che, penalizzati da mesi di privazioni, si trovano oggi a dover affrontare difficoltà economiche anche gravi”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684