Covid, ecco cosa si può fare dopo che si è stati vaccinati - QdS

Covid, ecco cosa si può fare dopo che si è stati vaccinati

Dario Raffaele

Covid, ecco cosa si può fare dopo che si è stati vaccinati

sabato 20 Marzo 2021 - 14:50

Ecco la prima serie di raccomandazioni sulle attività che le persone che sono completamente vaccinate contro COVID-19 possono riprendere in sicurezza

L’8 marzo scorso i Centers for Disease Control and Prevention -Cdc (importante organismo di controllo sulla sanità pubblica degli Stati Uniti d’America) hanno pubblicato la loro prima serie di raccomandazioni sulle attività che le persone che sono completamente vaccinate contro COVID-19 possono riprendere in sicurezza.

Queste raccomandazioni, in un Paese che già ha somministrato oltre 80 milioni di dosi di vaccini e quindi è molto avanti a noi, possono essere prese come riferimento per designare gli scenari del prossimo futuro (si spera) in Italia.

“Una persona – sottolinea il Cdc – è considerata completamente vaccinata due settimane dopo aver ricevuto l’ultima dose di vaccino richiesta”.
La nuova guida, che si basa sulla scienza più recente, include raccomandazioni su come e quando un individuo completamente vaccinato può visitare altre persone che sono completamente vaccinate e altre persone che non sono vaccinate.

Questa guida rappresenta un primo passo verso il ritorno alle attività quotidiane nella comunità Usa. Il CDC aggiornerà queste raccomandazioni man mano che più persone saranno vaccinate, i tassi di COVID-19 nella comunità cambieranno e saranno disponibili ulteriori prove scientifiche.

“Sappiamo che le persone vogliono essere vaccinate in modo che possano tornare a fare le cose che amano con le persone che amano”, ha detto il direttore del CDC Rochelle P. Walensky, MD, MPH. “Ci sono alcune attività che le persone completamente vaccinate possono iniziare a riprendere ora nelle proprie case. Tutti, anche quelli vaccinati, dovrebbero continuare con tutte le strategie di mitigazione quando si trovano in ambienti pubblici. Man mano che la scienza si evolve e sempre più persone vengono vaccinate, continueremo a fornire più indicazioni per aiutare le persone completamente vaccinate a riprendere in sicurezza più attività “.

ECCO COSA SI PUO’ FARE QUANDO SI E’ ULTIMATA LA VACCINAZIONE

1) Visita con altre persone completamente vaccinate in casa senza indossare maschere o stare a 6 piedi (2 metri) di distanza.
2) Visitare al chiuso persone non vaccinate di un’altra famiglia senza indossare maschere o stare a 2 metri di distanza se tutti nell’altra famiglia sono a basso rischio di malattie gravi.
3) Astenersi dalla quarantena e dai test se non si hanno sintomi di COVID-19 dopo il contatto con qualcuno che ha COVID-19.

“Sebbene la nuova guida sia un passo positivo, – evidenzia ancora il Cdc) la stragrande maggioranza delle persone deve essere vaccinata completamente prima che le precauzioni COVID-19 possano essere revocate ampiamente. Fino ad allora, è importante che tutti continuino ad aderire alle misure di mitigazione della salute pubblica per proteggere il gran numero di persone che rimangono non vaccinate.

PRECAUZIONI DA MANTENERE IN PUBBLICO

Cdc raccomanda che le persone completamente vaccinate continuino a prendere le precauzioni per il COVID-19 quando sono in pubblico, quando visitano persone non vaccinate provenienti da altre famiglie e quando si trovano intorno a persone non vaccinate che sono ad alto rischio di ammalarsi gravemente da COVID-19.
In particolare, ecco cosa è opportuno fare:
1) Indossare una maschera ben aderente.
2) Stare ad almeno 6 piedi (2 metri) da persone con cui non vivi.
3) Evitare incontri di persona con gruppi di grandi dimensioni.
4) Sottoporsi al test se si manifestano i sintomi del COVID-19.
5) Seguire le indicazioni fornite dai singoli datori di lavoro.
6) Seguire i requisiti e le raccomandazioni di viaggio del CDC e del dipartimento sanitario (applicando la regola all’Italia, seguire i consigli del ministero degli Affari esteri e del sito ViaggiareSicuri.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684