Covid, Ecdc, tutta l'Ue rossa, zone gialle solo Italia e Spagna - QdS

Covid, Ecdc, tutta l’Ue rossa, zone gialle solo Italia e Spagna

web-mp

Covid, Ecdc, tutta l’Ue rossa, zone gialle solo Italia e Spagna

web-mp |
giovedì 02 Dicembre 2021 - 16:13

Ecco la mappa aggiornata del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie sulla situazione Covid in Ue

Solo Italia e Spagna, nell’Unione Europea, presentano aree di colore giallo, quindi a rischio ancora non elevato di contagio.

Il resto dell’Unione Europea è rossa o rosso scuro. E’ quanto mostra la mappa aggiornata del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc).

In Italia sono gialle Piemonte, Toscana, Umbria, Puglia, Basilicata, Sicilia e Sardegna: le restanti sono rosse, tranne Friuli Venezia Giulia e la provincia di Bolzano in rosso scuro (rpt Friuli Venezia Giulia e Bolzano).

In Spagna L’Estremadura è in giallo. La massima incidenza dei casi, secondo Ecdc, è in Germania, Benelux, Irlanda, Grecia e nell’Europa dell’Est.

Covid-mappe-Ecdc-02-dicembre-2021-quasi-tutta-lʼEuropa-in-rosso
Covid, sulle mappe Ecdc quasi tutta lʼEuropa in rosso

In arrivo un lockdown di fatto per i non vaccinati in Germania

Lo ha annunciato Angela Merkel, aggiungendo che partirà il dibattito parlamentare per il vaccino obbligatorio. Intanto nella mappa europea di Ecdc tutta l’Ue diventa rossa, con qualche macchia gialla solo in Italia e Spagna. Pfizer avverte che probabilmente serviranno a lungo richiami annuali contro il Covid e il Consiglio di Stato stabilisce che i medici hanno l’obbligo di vaccinarsi.

Ecdc, in Europa oltre la metà dei casi Covid sarà Omicron

Secondo le previsioni dell’Ecdc, la variante Omicron dovrebbe rappresentare oltre la metà di tutte le infezioni da Covid in Europa entro i prossimi mesi: è quanto si legge in un nuovo report del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie.

I dati preliminari dal Sudafrica sulla variante Omicron “suggeriscono che potrebbe avere un sostanziale vantaggio di crescita rispetto alla Delta e, in tal caso, i modelli matematici indicano che Omicron dovrebbe causare oltre la metà di tutte le infezioni da SARS-CoV-2 nell’UE/SEE entro i prossimi mesi”.

I casi di Omicron in Europa, ricorda Ecdc, finora sono 70 in 13 Paesi.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684