Covid, variante Gryphon sotto i riflettori: sintomi e contagi - QdS

Covid, variante Gryphon sotto i riflettori: sintomi e contagi

dariopasta

Covid, variante Gryphon sotto i riflettori: sintomi e contagi

Redazione  |
lunedì 02 Gennaio 2023 - 07:51

Nel mirino degli esperti la sottovariante ricombinante XBB Gryphon, considerata "la più elusiva della pandemia"

L’aumento dei casi Covid in Cina preoccupa di nuovo il mondo, con Italia e Stati Uniti, tra gli altri Paesi, ad aver introdotto il tampone obbligatorio per chi proviene dal paese asiatico. Nel mirino degli esperti la sottovariante ricombinante XBB Gryphon, considerata “la più elusiva della pandemia”.

Come è nata la nuova variante

Nato dalla ricombinazione di due sottovarianti di Omicron (BA.2.1 e BA.2.1), questo ceppo del virus, detto anche XBB.1.5, sarebbe l’attuale motore dell’escalation dei contagi, poiché sembra avere una maggiore capacità di replicarsi e potrebbe sfuggire ai vaccini attualmente disponibili. Come tutte le mutazioni del virus, si è evoluta per adattarsi e sfuggire agli anticorpi. “Prove preliminari di laboratorio suggeriscono che Xbb sia la variante più immunoevasiva identificata fino ad oggi“, ha evidenziato l’Organizzazione mondiale della sanità ad ottobre.

I sintomi e la prima diagnosi

Ma quali sono i sintomi di Gryphon? A un aumento della trasmissione, al momento non sembra corrispondere un cambiamento nella gravità. I sintomi più comuni sono quindi simili alle altre varianti: naso che cola, tosse e mal di gola, segni che possono essere confusi con l’influenza stessa o con un semplice raffreddore. L’unica diagnosi certa può quindi essere data da un tampone. La grande preoccupazione è che Gryphon possa essere molto abile nel superare gli ostacoli immunitari creati dall’immunità vaccinale e quindi possa essere in grado di generare una forma grave della malattia. Al momento in base ai dati, dai primi studi pubblicati, Gryphon non sembra avere particolare aggressività né la forza per diventare dominante.

Tag:

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001