Cultura e nuove tecnologie, coinvolti oltre 600 studenti - QdS

Cultura e nuove tecnologie, coinvolti oltre 600 studenti

redazione

Cultura e nuove tecnologie, coinvolti oltre 600 studenti

sabato 25 Maggio 2019 - 00:00
Cultura e nuove tecnologie, coinvolti oltre 600 studenti

Si è concluso il progetto “Le gesta di Orlando” di SiciliArte. L’iniziativa è stata sostenuta da Enel cuore onlus

Santa Terese Riva (ME) – In una cornice di pubblico eccezionale, si è concluso ieri il progetto “Le Gesta di Orlando” dell’associazione SiciliArte, guidata da Carmelo Ariosto.

Il progetto, avviato nel 2017, aveva come obiettivo l’integrazione di giovani con bisogni educativi speciali attraverso la promozione della cultura siciliana e le nuove tecnologie. In due anni sono stati coinvolti oltre 600 studenti, 30 docenti e maestranze qualificate di dieci diversi istituti scolastici della provincia di Messina. I giovani sono stati impegnati in attività di pittura, disegno digitale con tavolette grafiche, narrazione di miti e leggende, laboratori di danza, recitazione, musica e apprendimento della cultura siciliana, supportati dai “mastri” pupari. A conclusione del progetto, enorme la soddisfazione di alunni e docenti, che hanno tantissimo apprezzato le attività in cui sono stati coinvolti.

Per la sua finalità, il progetto è stato sostenuto da Enel cuore onlus, l’associazione senza scopo di lucro del Gruppo Enel, che sostiene iniziative promosse dalle organizzazioni non profit che hanno l’obiettivo di cautelare il benessere della persona e della famiglia, nella comunità in cui Enel è presente.

“Sono davvero felice” – ha dichiarato Carmelo Ariosto – “per l’impatto che il progetto ha avuto a livello scolastico, coinvolgendo oltre 600 giovani, in maggioranza con bisogni educativi speciali, favorendone la socializzazione e l’apprendimento di elementi storici e culturali che spesso, per mancanza di tempo, vengono marginalizzati nelle lezioni scolastiche”.

In rappresentanza di Enel Cuore era presente Stefano Terrana, responsabile Enel – Affari Istituzionali Sicilia, che ha dichiarato: “Continua il nostro impegno nei territori in cui Enel è presente. Siamo accanto alle famiglie ed alle associazioni per migliorare la vita di chi è più fragile”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684