Decreto Lavoro, fondi anche per Blutec - QdS

Decreto Lavoro, fondi anche per Blutec

redazione

Decreto Lavoro, fondi anche per Blutec

lunedì 05 Agosto 2019 - 10:05
Decreto Lavoro, fondi anche per Blutec

Per l'azienda di Termini Imerese misure straordinarie come quelle per mantenere la sede a Napoli di Whirlpool e per la Sardegna e la provincia di Isernia. Il documento in Cdm prima della pausa estiva

Ci sarebbero anche la norma per mantenere la sede a Napoli di Whirlpool e misure straordinarie per la Blutec di Termini Imerese e per la Sardegna e la provincia di Isernia nel decreto su “Tutela del lavoro e risoluzione di crisi aziendali” che dovrebbe arrivare sul tavolo del Consiglio dei ministri prima della pausa estiva.

La bozza, di 15 articoli, è pronta e contiene anche tutele per i cosiddetti rider e un rafforzamento di quelle per gli iscritti alla gestione separata Inps.

Si prevede che basti una mensilità di contribuzione nell’ultimo anno, anziché le attuali tre, per beneficiare della cosiddetta dis-coll, maternità e congedi parentali e dell’indennità di malattia e ricovero ospedaliero. Questa indennità viene aumentata al 100%, producendo un incremento anche di quella per malattia.

Prevista anche la possibilità di fare donazioni al Fondo per il diritto al lavoro dei disabili e una proroga al 31 dicembre degli Lsu in attesa di stabilizzazione.

A questo proposito il ministro Luigi Di Maio ha precisato che “Il fondo esisteva ma chi voleva fare una donazione non poteva farlo, perché mancava l’Iban. Ora istituiremo l’Iban”.

“Noi – ha detto il vicepremier Di Maio, napoletano – ci mettiamo i soldi per dire a Whirlpool ‘noi ti diamo una mano, ma tu onora gli impegni’ per far restare aperto lo stabilimento. Whirlpool avrà a disposizione oltre 10 milioni di euro e non potrà più dire che va via da Napoli”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684