Digitalizzazione, i tirocini formativi attivati dal ministero dei Beni culturali - QdS

Digitalizzazione, i tirocini formativi attivati dal ministero dei Beni culturali

redazione

Digitalizzazione, i tirocini formativi attivati dal ministero dei Beni culturali

mercoledì 16 Dicembre 2020 - 00:05
Digitalizzazione, i tirocini formativi attivati dal ministero dei Beni culturali

Sono in tutto quaranta. Avviso finanziato con trecentomila euro per il 2020 e un milione per il 2021. Rivolto ai giovani professionisti della cultura fino ai 29 anni

ROMA – “La digitalizzazione dei beni culturali, così come quella gli archivi e delle biblioteche nazionali, ha un’importanza strategica per il futuro dell’Italia. Grazie al rifinanziamento, per un importo pari a 300 mila euro per il 2020 e per 1 milione di euro per il 2021, con il Dl Agosto del “Fondo giovani per la cultura”, continua il programma di alta formazione del Ministero per i giovani che desiderano perfezionare le competenze nel settore della fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale. Oggi avviamo la selezione dei primi 40 tirocini formativi per i giovani professionisti della cultura”.

Così il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini.
È online, sul sito www.beniculturali.it, l’Avviso di selezione pubblica per l’attivazione di 40 tirocini formativi e di orientamento per la formazione di giovani fino a ventinove anni di età, che parteciperanno alla realizzazione di progetti specifici nel settore degli archivi e della digitalizzazione in tutto il territorio nazionale.

Per il 2020, i 40 tirocini sono stati così suddivisi:
– 30 posti presso l’archivio centrale dello Stato, le soprintendenze archivistiche e bibliografiche e gli archivi di Stato;
– 10 posti presso Istituto Centrale per la digitalizzazione del patrimonio culturale (“Digital Library”), l’Istituto centrale per gli archivi, l’Istituto centrale per i beni sonori e audiovisivi, l’Istituto centrale per il catalogo e la documentazione e l’Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane;

I candidati possono inoltrare la domanda sia per la partecipazione alla selezione di tirocini attivati presso l’Archivio centrale dello Stato, delle Soprintendenze archivistiche e bibliografiche e degli Archivi di Stato che di quelli attivati presso la Digital library.

Le informazioni relative a requisiti, titoli di studio, procedura selettiva, sedi di svolgimento del tirocinio sono contenute nell’avviso di selezione.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684