Dispersione scolastica, una piaga - QdS

Dispersione scolastica, una piaga

Angela Ganci

Dispersione scolastica, una piaga

mercoledì 24 Aprile 2019 - 00:00
Dispersione  scolastica, una piaga

Giovanna Ferrari, dirigente Scolastico dell’Istituto superiore Rutelli di Palermo

La dispersione scolastica, un fenomeno che interessa ogni anno le scuole, in quanto fonte di insuccesso scolastico, da contrastare con strumenti che investano scuola, famiglia e territorio.

“Indubbiamente la dispersione scolastica e il fenomeno collegato, dell’abbandono, costituiscono eventi da monitorare e contrastare a molteplici livelli – dichiara Giovanna Ferrari, Dirigente scolastico dell’Istituto Superiore Mario Rutelli di Palermo – In questa cornice è un privilegio fare parte della REP, Rete di Educazione Prioritaria, in stretta collaborazione con il Comune e le Associazioni di Volontariato”.
Una rete collaborativa essenziale per debellare un fenomeno allarmante da ricondurre a una varietà di cause e che richiede una molteplicità di interventi al fine di una sua fattiva risoluzione.

“A mio parere, le cause alla base del fenomeno della dispersione scolastica, che si estrinseca nella frequenza saltuaria, sono di natura familiare: ecco che i ragazzi, per separazioni genitoriali non accettate, si trincerano dietro una corazza di indifferenza e rabbia, da cui il disinteresse per lo studio, sostenuto, spesso, dagli stessi genitori”. “Il tasso di dispersione, da diversi anni, è stabile al 18-19% – conclude Ferrari – Parliamo di numeri preoccupanti che contrastiamo con forza coinvolgendo attivamente le famiglie e i ragazzi stessi attraverso variegati progetti personalizzati di alternanza scuola-lavoro: il nostro Istituto ne ha al momento attivi ben trenta, tra cui l’attività di accoglienza nei musei”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684