Bonus 200 euro Sicilia: come si ottiene, a chi spetta, quando sarà pagato - QdS

Bonus 200 euro Sicilia: come si ottiene, a chi spetta, quando sarà pagato

web-la

Bonus 200 euro Sicilia: come si ottiene, a chi spetta, quando sarà pagato

web-la |
lunedì 02 Maggio 2022 - 22:11

Arriva una nuova misura di aiuto per le famiglie. Con il decreto aiuti sarà infatti versato un contributo una tantum da 200 euro per dipendenti e pensionati

Arriva una nuova misura di aiuto per le famiglie. Con il decreto aiuti sarà infatti versato un contributo una tantum da 200 euro per dipendenti e pensionati.

Bonus 200 euro, come si ottiene

Il bonus da 200 euro sarà verso a chi ha fino a 35mila euro di reddito. Sarà una tantum.

Bonus 200 euro, quando partirà

Non appena tecnicamente possibile presumibilmente a luglio per i primi e tra giugno e luglio per i secondi. L’indicazione è stata fornita dal ministro dell’Economia, Daniele Franco, al termine del cdm.

Dl aiuti e consiglio dei ministri

Consiglio dei ministri ha approvato il decreto sugli aiuti senza il voto di M5s in dissenso per l’inceneritore di Roma. Le obiezioni dei grillini, però, non hanno modificato le decisioni. I sussidi per le famiglie e le imprese saliranno a 14 miliardi (doppio del previsto) con un intervento anche su Iva e accise fino all’8 luglio.

Saranno finanziati dall’aumento della tassazione degli extraprofitti realizzati dalle società del settore energetico Ai Comuni che accolgono minori non accompagnati provenienti dall’Ucraina, vengono rimborsati i costi sostenuti, fino a un massimo di cento euro al giorno pro-capite. A questo scopo, il Fondo per le emergenze nazionali sarà incrementato di 58,5 milioni per il 2022.

Sono queste in buona sostanza le decisioni più importanti prese dal consiglio dei ministri nella lunga giornata di oggi. Il decreto contiene aiuti per sopperire ai problemi creati dal conflitto in Ucraina.

Le parole di Draghi

“Il governo cerca di far il possibile per poter dare un senso di direzione, di vicinanza a tutti gli italiani, e le decisioni di oggi rappresentano bene la determinazione del governo”, ha commentato il presidente del Consiglio, Mario Draghi, al termine del cdm. “Le misure di oggi affrontano prima di tutto il problema del caro vita” ha aggiunto. “L’economia – aggiunge – attualmente attraversa una fase di rallentamento, per il momento è un rallentamento, non una recessione, già ora occorre registrare alcuni dati positivi sul mondo del lavoro”.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684