Draghi al Quirinale, per Goldman Sachs ricadute sui mercati - QdS

Draghi al Quirinale, per Goldman Sachs ricadute sui mercati

web-j

Draghi al Quirinale, per Goldman Sachs ricadute sui mercati

web-j |
venerdì 07 Gennaio 2022 - 20:20

La banca americana si dice "più preoccupata del consensus sul fatto che questo scenario comporterebbe un ritardo nell'implementazione del Recovery Fund e delle riforme ad esso connesse"

Mario Draghi al Quirinale? Con le conseguenti dimissioni da premier e la ricerca di un nuovo accordo di governo questo comporterebbe notevoli implicazioni di mercato. È quanto afferma Goldman Sachs in una analisi sugli scenari legati alle prossime presidenziali, in cui la banca americana ci si dice “più preoccupata del consensus sul fatto che questo scenario comporterebbe un ritardo nell’implementazione del Recovery Fund e delle riforme ad esso connesse”.

“Guida governo nel 2022 sarà impegnativo”

L’analisi spiega come l’elezione di Draghi a Presidente della Repubblica “rafforzerebbe l’ancoraggio dell’Italia e della sua politica all’Europa” ma lancia anche l’allarme sulle “incertezze” che circonderebbero il nuovo governo e “l’efficacia della sua politica”. Alla luce dei pro e dei contro, da Goldman Sachs ci si dice più convinti che “Draghi rimarrà primo ministro” ma in ogni caso “guidare il governo nel 2022 potrebbe rivelarsi più impegnativo” che nell’anno appena concluso, come hanno dimostrato le discussioni che hanno accompagnato la manovra.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684