Draghi sceglie i condizionatori anziché la pace: acquistati 57 “split”

Pace o condizionatore? Il Governo decide la seconda: nuovi impianti a Palazzo Chigi

web-mp

Pace o condizionatore? Il Governo decide la seconda: nuovi impianti a Palazzo Chigi

web-mp |
domenica 24 Aprile 2022 - 11:40

Non potendo rinunciare all'aria condizionata, alla presidenza del Consiglio si è deciso di "adeguare" i climatizzatori negli uffici di via della Stamperia. La temperatura impostata a 25 gradi

La presidenza del Consiglio rinnova l’impianto di climatizzazione della propria sede in via della Stamperia, a Roma. Lo fa comprando 57 condizionatori, al prezzo di 39.426,40 euro. Lo rivela in un articolo il quotidiano “Il Tempo”. Il contratto, che risale al 13 aprile scorso, è stato pubblicato ieri.

Cambio impianti clima a Palazzo Chigi, coincidenza o scelta voluta dal Premier?

Una decisione che arriva a due settimane di distanza dalla famosa frase rivolta da Draghi agli italiani: “Preferiamo la pace o i condizionatori accesi tutta l’estate?“.

Condizionatori più efficienti e la temperatura mai sotto i 25 gradi

Come si legge nell’articolo del quotidiano indipendente: “Il dilemma posto dal premier e l’acquisto dei condizionatori non sono di certo legati tra loro. Ma la successione temporale appare per lo meno curiosa. Mentre sta cercando altre fonti di approvvigionamento di energia, il governo ha stabilito che negli uffici pubblici i condizionatori non vengano mai messi sotto i 25 gradi di temperatura. Una stretta dettata dall’esigenza di risparmiare”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684