Earth day, Wwf dona altre 24 aule natura. A Catania ce n'è una da ottobre

Earth day: Wwf dona 24 aule natura. In Sicilia ce n’è già una

web-meg

Earth day: Wwf dona 24 aule natura. In Sicilia ce n’è già una

web-meg |
mercoledì 20 Aprile 2022 - 15:14

Wwf Italia e P&G annunciano l'arrivo di altre 24 nuove Aule Natura realizzate in altrettante scuole italiane entro l'anno. Il progetto ne prevede 50 entro il 2024. In Sicilia ce n'è già una da ottobre

In occasione dell’Earth Day, la giornata mondiale della Terra, che si celebra il 22 aprile in tutto il mondo, il Wwf Italia e Procter & Gamble annunciano che saranno 24 le nuove Aule Natura realizzate in altrettante scuole italiane entro l’anno scolastico corrente. Un annuncio che si va a sommare alle tante iniziative lanciate per la Giornata della Terra.

Aree verdi in cui si impara la biodiversità

Queste aree verdi, in cui gli studenti potranno imparare e toccare con mano la biodiversità tipica dei loro territori, si aggiungono agli oltre 2.000 i metri quadri di spazi verdi messi a disposizione di oltre 5.000 alunni delle scuole Primarie e degli Istituti Comprensivi nelle città di Udine, Venezia, Codogno (Lo), Novara, Genova, La Spezia, Città Sant’Angelo (Pe), Roma, Napoli, Taranto e Catania.

L’obiettivo è promuovere esperienze pedagogiche con un approccio attivo e coinvolgente, utilizzando gli spazi esterni della scuola come aule di apprendimento. Wwf e P&g, che nell’ambito del programma di cittadinanza d’impresa ‘P&G per l’Italia’ sta realizzando progetti di sostenibilità ambientale e sociale in tutto il Paese, si avvicinano così all’obiettivo di aprire oltre 50 Aule Natura entro il 2024, realizzando 3.253 mq di natura per ben 10.260 alunni, che si sommano agli oltre 2.000 metri quadri di spazi verdi già messi a disposizione. D’altra parte si sa che più si impara in natura, più si diventa cittadini attivi e si può fare di più per l’ambiente, come invita a fare Legambiente con il decalogo lanciato in occasione dell’Earthday.

Entro la fine dell’anno saranno 36. 50 entro il 2024

Entro la fine dell’anno scolastico, il progetto delle Aule Natura, arriverà dunque a contare un totale di oltre 5.250 mq di verde regalati a 36 scuole italiane, che permetteranno a oltre 15.000 studenti di toccare con mano la natura e comprenderne il valore, ricostruendo le connessioni tra bambini e natura e colmando la mancanza di esperienze all’aperto che oggi i più piccoli stanno soffrendo sempre di più. Queste nuove aule natura verranno consegnate in due momenti diversi, un primo gruppo entro giugno 2022 e un secondo nell’autunno 2022.

L’aula Natura di Catania

In Sicilia la prima aula natura è arrivata il 4 ottobre 2021 quando è stata inaugurata all’Istituto Italo Calvino di Catania presieduta dal dirigente scolastico Salvatore Impellizzeri. La scuola, infatti, da anni impegnata nella programmazione di attività e progetti di educazione ambientale è rientrata a pieno titolo tra le scuole papabili all’assegnazione di questa speciale struttura di didattica.

Lo spazio ricavato nel plesso di Via Leucatia, 141, può contare su 20mq di orto e su circa 80mq di spazio totale, in cui insistono diversi microhabitat (stagno, siepi, giardino) dove osservare le diverse forme di esseri viventi e la relazione che li collega tra loro. In particolare, a Catania – ad opera dell’associazione orione presieduta da Giusy Pedalino – sono stati piantati un pero, un limone e un nespolo e piantate solo piante autoctone nel rispetto della biodiversità. Tra nidi, mangiatoie per uccelli e condomini per insetti, spicca anche il piccolo stagno arricchito con il materiale lavico ricavato dallo scavo dello stesso che, con un sistema di movimento grazie a pompa a energia solare che crea una piccola cascata. Al momento non ci sono pesci o animali anfibi in acqua perché tra le attività educative da poter avviare c’è la scoperta di come l’area umida si riempie piano piano di vita. A completare tutto , ci sarà il giardino montessoriano delle farfalle che attirerà gli insetti colorati e permetterà ai bambini di osservare da vicino la loro attività di impollinatori.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684