Giornata mondiale della Terra, le iniziative in Sicilia - QdS

Giornata mondiale della Terra, le iniziative in Sicilia

web-dr

Giornata mondiale della Terra, le iniziative in Sicilia

web-dr |
mercoledì 20 Aprile 2022 - 12:57

Studenti e insegnanti di quattro istituti scolastici superiori di Palermo arriveranno sulla spiaggia di Romagno il 22 aprile per celebrare la Giornata mondiale della Terra

Arriveranno in centinaia sulla spiaggia di Romagnolo gli studenti e gli insegnanti di quattro istituti scolastici superiori di Palermo per rivendicare il loro diritto a vivere in un Pianeta vivo e protetto.

Un modo per celebrare al meglio la Giornata Mondiale della Terra – in occasione della quale, il Wwf ha annunciato l’arrivo di nuove aule natura – che dalla sua istituzione coinvolge oltre 190 nazioni, con iniziative formative ed educative organizzate in tutto il mondo per sensibilizzare tutti sulle grandi emergenze del Pianeta, come l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la devastazione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali estinte o a rischio di estinzione e l’esaurimento delle risorse naturali non rinnovabili.

Cosa è la Giornata mondiale della Terra

L’Earth Day (Giornata della Terra) è la più grande manifestazione ambientale del pianeta, l’unico momento in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare la Terra e promuoverne la salvaguardia. La Giornata della Terra, momento fortemente voluto dal senatore statunitense Gaylord Nelson e promosso ancor prima dal presidente John Fitzgerald Kennedy, coinvolge ogni anno fino a un miliardo di persone in ben 192 paesi del mondo.

Le Nazioni Unite celebrano l’Earth Day ogni anno, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile.

L’origine di questa ricorrenza

Nata il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra. Come movimento universitario, nel tempo, la Giornata della Terra è divenuta un avvenimento educativo ed informativo.

L’idea della creazione di una “Giornata per la Terra” fu discussa per la prima volta nel 1962. In quegli anni le proteste contro la guerra del Vietnam erano in aumento, ed al senatore Nelson venne l’idea di organizzare un “teach-in” sulle questioni ambientali. Nelson riuscì a coinvolgere anche noti esponenti del mondo politico come Robert Kennedy, che nel 1963 attraversò ben 11 Stati del Paese tenendo una serie di conferenze dedicate ai temi ambientali.

L’iniziativa di Marevivo in Sicilia

Guidati dalla delegazione regionale siciliana di Marevivo, gli studenti effettueranno la pulizia della spiaggia, assisteranno a un laboratorio di biologia marina e all’evento più emozionante della liberazione di un esemplare di tartaruga marina della specie Caretta caretta, riabilitata presso il CReTaM e Centro Regionale Recupero Tartarughe Marine dell’IZS di Sicilia.

Liberazione di tartarughe

Ma a seguire l’evento in diretta non saranno solo i partecipanti in spiaggia, ma anche tante altre scuole collegate in tutta Italia e coinvolte nell’iniziativa, e tra loro le scuole aderenti alla Rete Nazionale Scuole Plastic Free di Marevivo che già da giorni hanno seguito un percorso preliminare formativo per assistere al meglio agli eventi organizzati dall’associazione ambientalista per commemorare la Giornata Mondiale della Terra.

Inizio delle attività alle ore 9:00 con un laboratorio introduttivo sulla vita delle tartarughe marine per assistere poi alle ore 10:00 alla liberazione dell’esemplare di tartaruga marina, che sarà coordinata dai veterinari del CReTaM e dalla Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Palermo. Prima della conclusione della giornata, gli studenti scenderanno in campo con il loro impegno per la pulizia di un tratto di spiaggia che inizia dopo la foce del Fiume Oreto e giunge oltre la passerella di legno di Romagnolo, luogo scelto da Marevivo come simbolo di una spiaggia abbandonata, che ha vissuto anni di splendore e che oggi rimane dimenticata, inserita in un complesso urbano e sociale molto complesso e che nessuna programmazione è riuscita a salvare dal degrado.

Iniziative a Cefalù

Anche a Cefalù si svolgerà l’8° edizione di Earth Day Cefalù da venerdì 22 a lunedì 25 aprile, per un lungo weekend all’insegna della natura, dello sport, dell’arte, dello svago e dell’intrattenimento per i più piccoli.

Una manifestazione promossa dal Comune di Cefalù, in collaborazione con Earth Day Italia e Fare Ambiente Cefalù-Madonie.

Ricco il programma di iniziative che ci saranno nella cittadina normanna per l’ottava edizione di Earth Day Cefalù. Oltre ai concerti, con la partecipazione sul palco di piazza Duomo di Dargen D’amico e Urano (22 aprile) infatti, ci saranno dibattiti incentrati sul tema della biodiversità e iniziative a carattere naturalistico che coinvolgeranno direttamente gli amanti della natura di tutte le età.

Fra le iniziative in programma, la liberazione di tartarughe Caretta-Caretta e di rapaci che torneranno in libertà con una planata dalla suggestiva Rocca di Cefalù, una suggestiva performance crossmediale sull’emergenza climatica in piazza Duomo, sand artist di Bilbao sulla spiaggia, street art in un quartiere periferico della città, festival 3D street painting sul lungomare e una divertente sfilata itinerante per le vie del centro storico.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001