Elon Musk, il commento sulla natalità in Italia e la nefasta "profezia" - QdS

Elon Musk, la previsione sulla natalità e il “rischio estinzione” in Italia

webms

Elon Musk, la previsione sulla natalità e il “rischio estinzione” in Italia

webms |
giovedì 26 Maggio 2022 - 15:49

Il commento di Elon Musk sui tassi di natalità in Italia e la profezia del "rischio estinzione" senza un cambiamento radicale per contrastare il crollo delle nascite.

“Se il trend continua, non ci saranno più persone in Italia”. Questo il commento del miliardario Elon Musk su Twitter dopo la pubblicazione dei dati sul tasso di natalità negli USA sul Wall Street Journal e un confronto tra i dati di diversi Paesi (Italia compresa).

Musk ha affermato che “Il tasso di natalità in USA è al di sotto dei livelli minimi sostenibili da 50 anni”. Passando alla situazione di altri Paesi, l’imprenditore ha poi commentato i tassi di natalità di Corea del Sud e Hong Kong, territori caratterizzati da una crisi demografica senza precedenti. Infine, ha aggiunto una previsione decisamente negativa sull’Italia.

Elon Musk e il commento sulla natalità in Italia

Che il tasso di natalità sia pericolosamente basso in Italia si sa: secondo i dati Istat, infatti, nel 2021 le nascite sono state meno di 400mila. Di fronte a questa realtà, sicuramente influenzata dalle conseguenze della pandemia e della crisi economica post-Covid, Musk ha commentato con un tweet: “L’Italia non avrà più persone se il trend continua”.

Una nefasta previsione, quasi una “profezia“, che dovrebbe aiutare la popolazione italiana ad aprire gli occhi sul dramma della denatalità. Elon Musk ha riacceso i riflettori sulla questione natalità in Italia, ma il suo non è l’unico commento recente a riguardo. Non molto tempo fa, infatti, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella si era mostrato piuttosto preoccupato per il crollo delle nascite in Italia e aveva ribadito l’importanza di adottare nuove politiche per le famiglie.

La risposta all’inaspettato tweet di Elon Musk è stata piuttosto varia. Tanti hanno reagito con ironia, quasi come se si trattasse di una versione solo italiana della profezia dei Maya per il 2012. Altri hanno preso più seriamente la questione, chiedendosi anche i motivi dell’interesse di Musk. Numerosi, purtroppo, anche i commenti che parlano del possibile “rischio estinzione” per l’Italia come qualcosa di desiderabile.

Commenti crudeli, che rispondono con freddezza e in maniera insensata a una questione che invece potrebbe avviare un confronto interessante sui tanti, troppi, problemi esistenti in Italia e sui fattori che determinano il crollo delle nascite.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684