Emergenza climatica, in Sicilia è boom di eventi estremi: la mappa

Emergenza climatica, in Sicilia è boom di eventi estremi: la mappa

web-mp

Emergenza climatica, in Sicilia è boom di eventi estremi: la mappa

web-mp |
sabato 17 Settembre 2022 - 09:56
uragano licata

lDopo gli ultimi eventi devastanti nelle Marche, anche in Sicilia torna la paura del maltempo estremo causata dall'emergenza climatica. Legambiente ha realizzato una mappa delle regioni più a rischio

Alluvioni, uragani, cicloni. La Sicilia negli ultimi 12 mesi, ha conosciuto questi fenomeni atmosferici estremi, e soprattutto subito gli effetti devastanti che hanno causato in gran parte dell’Isola. Dopo il caso dell’alluvione nelle Marche che ha portato anche alla morte di dieci persone, la paura del maltempo estremo causata dall’emergenza climatica, torna in Sicilia.

Gli ultimi eventi significativi, nella Regione, si sono verificati principalmente nel 2021.

Per le alluvioni la Sicilia è a rischio

Stando ai dati elaborati dal rapporto dell’Osservatorio Cittàclima 2021 di Legambiente, riferito al decennio 2010-2021, sono 14 le aree dell’Italia dove si ripetono con frequenza eventi di questo genere. Tra queste c’è anche la Sicilia.

Nel catanese e nel siracusano in 48 ore si è registrata una quantità di pioggia pari ad un terzo di quella annuale. Inoltre, proprio questa parte dell’isola è stata teatro di devastazione a seguito del medicane Apollo.

Ma eventi estremi come quelli già vissuti in Sicilia, sono già in corso da oltre un decennio.

Mappa del rischio climatico nelle città italiane – Legambiente

I dati nell’ultimo decennio

Boom di eventi estremi in Italia

Dal 2010 al 2021 sono stati 1.118 gli eventi meteo estremi, di questi 133 si sono verificati nell’ultimo anno, ovvero un 17,2% in più rispetto al 2020. Le vittime sono state 261. Tra le città più colpite, Roma si aggiudica il primo posto.

Altro caso importante è quello di Bari, con 41 eventi, anche in questo caso soprattutto allagamenti da piogge intense (20) e danni da trombe d’aria (18). A Milano sono stati invece 30 gli eventi, con almeno 20 esondazioni dei fiumi Seveso e Lambro.

Seguono Genova (28 eventi), Napoli (18), Palermo (15) e Torre Annunziata (13).

Marche e Romagna tra le aree più colpite

Alle città vanno aggiunti interi territori, colpiti frequentemente da eventi di questo tipo. Si tratta di aree come la parte settentrionale delle Marche e la costa romagnola, con 42 casi nel periodo 2010-2021.

La Sicilia orientale

Seguono Sicilia orientale e la costa della provincia di Agrigento, con 38 e 37 eventi estremi. Nel catanese e nel siracusano in 48 ore si è registrata una quantità di pioggia pari ad un terzo di quella annuale.

Tra gli altri territori colpiti ci sono anche il Ponente ligure e la provincia di Cuneo, con 28 casi in tutto.

Si aggiunge il Salento, dove sono stati registrati 18 eventi, di cui 12 trombe d’aria, la costa nord della Toscana (17 eventi), il nord della Sardegna (12) e il sud dell’isola (9 casi).

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001