Emergenza Ucraina, contributi economici per persone in fuga grazie a una piattaforma online - QdS

Emergenza Ucraina, contributi economici per persone in fuga grazie a una piattaforma online

webms

Emergenza Ucraina, contributi economici per persone in fuga grazie a una piattaforma online

webms |
lunedì 06 Giugno 2022 - 13:41

Un contributo economico per sostenere le persone in fuga dall'Ucraina con permesso di soggiorno temporaneo in Italia. Ecco i dettagli sul funzionamento della piattaforma della Protezione Civile.

È online la piattaforma del Dipartimento della Protezione Civile per le persone in fuga dalla guerra in Ucraina. La piattaforma permetterà di richiedere un contributo economico di sostentamento per sé, per i propri figli e per i minori dei quali si ha tutela legale. Il tutto con pochi click.

Emergenza Ucraina, contributo economico per profughi: online la piattaforma

Come già specificato, il contributo offerto ai richiedenti sulla piattaforma della Protezione Civile garantirà un primo sostegno ai profughi dall’Ucraina giunti in Italia. Si tratta di un sostegno previsto per chi ha presentato domanda di permesso di soggiorno per protezione temporanea.

Vale anche per le persone in fuga dall’Ucraina che hanno trovato ospitalità grazie a parenti, amici e famiglie di volontari.

Il sostegno economico previsto è di 300 euro mensili (per un massimo di tre quote) e prevede una integrazione di 150 euro per ciascun figlio minore di 18 anni. La somma del contributo per profughi dall’Ucraina, in questo caso, viene erogata al genitore (alternativamente, padre o madre) o all’adulto che sia riconosciuto tutore legale. Il contributo, però, può averlo solo un adulto che abbia presentato domanda di soggiorno per protezione temporanea.

Come richiedere il contributo

Emergenza Ucraina, come richiedere il contributo per i profughi in fuga dalla guerra sulla piattaforma della Protezione Civile?

Per richiedere il sostegno economico è necessario essere in possesso di Codice Fiscale. Si ricorda che in genere questo è indicato nella ricevuta della domanda di permesso di soggiorno per protezione temporanea. In più, bisogna fornire un numero di cellulare e una e-mail.

La richiesta va inoltrata on-line, attraverso la piattaforma dedicata dalla Protezione Civile all’emergenza profughi dall’Ucraina.

La somma sarà erogata in contanti negli sportelli di Poste Italiane. Ulteriori informazioni su requisiti, modalità della richiesta ed entità del contributo si trovano nel vademecum fornito dalla Protezione Civile, disponibile in italiano, inglese e ucraino.

Tag:

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001