Convenzione con UniSiena per il castello di Lombardia - QdS

Convenzione con UniSiena per il castello di Lombardia

Nicita Cinzia

Convenzione con UniSiena per il castello di Lombardia

venerdì 06 Dicembre 2019 - 00:00
Convenzione con UniSiena per il castello di Lombardia

II Comune si farà carico di garantire un supporto finanziario su aspetti relativi alla sicurezza. L’affidamento dei lavori avrà la durata di tre anni decorrenti dalla data di sottoscrizione

ENNA – La Giunta municipale, presieduta dal primo cittadino Maurizio Dipietro, dopo avere acquisito parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica e a quella contabile, ha provveduto ad approvare lo schema di convenzione con il Dipartimento Scienze Storiche e beni Culturali dell’Università degli Studi di Siena per effettuare delle ricerche archeologiche sul castello di Lombardia affidato in concessione al Comune dall’agenzia del Demanio-direzione regionale Sicilia.

L’affidamento avrà la durata di tre anni decorrenti dalla data di sottoscrizione e quale corrispettivo dell’attività commissionata, l’Ente comunale si impegna a versare al dipartimento l’importo di sei mila euro, nella misura di legge, per ciascuno dei tre anni oggetto di intervento.

II dipartimento si farà carico di realizzare un nuovo rilievo delle emergenze e delle quote con strumenti di precisione; effettuare una lettura stratigrafica degli elevati; effettuare due campagne di scavo archeologico nell’area del castello; allestire laboratori aperti alla comunità in cui i dati e i materiali provenienti dallo scavo saranno oggetto di elaborazione. Tali attività saranno sempre eseguite sotto la supervisione del direttore scientifico del progetto e in pieno accordo con la Soprintendenza ai Beni culturali di Enna.

II Comune, invece, si farà carico di garantire un supporto finanziario finalizzato a: aspetti relativi alla sicurezza sul cantiere; spese logistiche e di supporto alle attività di scavo aspetti conservativi di strutture e reperti mobili identificati nel corso delle campagne di scavo.

L’Ente comunale renderà inoltre disponibile un proprio funzionario, il cui nominativo sarà comunicato al Dipartimento prima dell’avvio della ricerca, per ogni eventuale supporto o raccordo di dettaglio relativo alle azioni previste dalla convenzione.

Qualora una delle parti non dovesse adempiere ai propri obblighi, l’altra parte, senza ricorrere ad alcuna procedura giudiziaria, potrà richiedere il venir meno dalla convenzione previa diffida ad adempiere. I diritti di proprietà intellettuale sui risultati, le invenzioni, il know-how, gli eventuali dati o informazioni, brevettatali o meno, ed ogni altro diritto di proprietà intellettuale raggiunti o realizzati nel corso dell’attività di ricerca saranno di titolarità della parte che ha prodotto tali risultati.

Twitter:@CindyNici

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684