Palatenda di Enna restituito finalmente alla città, il sindaco Dipietro “Struttura di livello regionale” - QdS

Palatenda di Enna restituito finalmente alla città, il sindaco Dipietro “Struttura di livello regionale”

redazione

Palatenda di Enna restituito finalmente alla città, il sindaco Dipietro “Struttura di livello regionale”

mercoledì 23 Ottobre 2019 - 00:00
Palatenda di Enna restituito finalmente alla città, il sindaco Dipietro “Struttura di livello regionale”

Si tenterà di rilanciare l’impianto inserendolo all’interno dei circuiti di eventi e congressistica. Il sindaco del capoluogo ha commentato così la riapertura dopo decenni di inutilizzo

ENNA – “Con un modesto intervento economico del Comune e tanto, ma tanto lavoro di volontariato, abbiamo recuperato un Palatenda abbandonato e inutilizzato da decenni”.

Così si è espresso, sulla propria pagina Facebook, il sindaco Maurizio Dipietro, che ha ricordato anche come grazie all’intervento pubblico “Enna finalmente avrà un luogo in cui si potranno realizzare manifestazioni di respiro regionale e ospitare spettacoli con numeroso pubblico, fino a 1.300 posti a sedere”.

La riapertura della struttura è stata possibile anche grazie al lavoro della Protezione civile, che ha chiuso nell’impianto ristrutturato la settimana nazionale di sensibilizzazione realizzata in città. “Grazie a loro – ha scritto Dipietro – per avere portato l’Italia ad Enna e per averci aiutato a recuperare questa importante struttura. Grazie anche a sua eccellenza il Prefetto, Giusi Scaduto che, da ennese innamorata della nostra città, non perde occasione per incoraggiare iniziative a Enna. Ha creduto nelle potenzialità di quel luogo nonostante lo abbia visto in condizioni di decadenza appena poche settimane fa”.

Il primo cittadino ha poi inviato un ringraziamento anche alla ditta di Ettore Di Mattia, che ha realizzato i lavori.

La città, dunque, si riappropria di una struttura fondamentale per rilanciare il ruolo del capoluogo all’interno del circuito di eventi e congressistica.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684