Enna, mini équipe per bimbi con patologie autistiche - QdS

Enna, mini équipe per bimbi con patologie autistiche

redazione

Enna, mini équipe per bimbi con patologie autistiche

mercoledì 02 Dicembre 2020 - 00:00
Enna, mini équipe per bimbi con patologie autistiche

Iniziativa dell’Azienda sanitaria provinciale, attenta a tutti anche in questi giorni di pandemia. Abbattere in modo significativo le liste d’attesa per chi attende una presa in carico

ENNA – In un periodo difficile come quello attuale, probabilmente uno dei più complessi della storia contemporanea, la pandemia di Covid-19 ha monopolizzato gran parte del sistema sanitario italiano. Una necessità, vista l’emergenza con cui si sono dovuti fare i conti, ma che non deve far finire in secondo piano chi continua a combattere con altre malattie.

Un impegno doppio, dunque, per il nostro sistema sanitario, che come dimostrano le attività avviate anche dall’Azienda sanitaria provinciale ennese sta cercando di non lasciare indietro nessuno. Proprio nei giorni scorsi, per esempio, il Dipartimento della Salute mentale diretto da Giuseppe Cuccì, ha annunciato la costituzione delle mini équipe dedicate alla presa in carico dei piccoli utenti affetti da patologie dello spettro autistico, che saranno seguiti sul territorio.

“L’iniziativa – ha spiegato Cuccì – parte dall’input del direttore di Neuropsichiatria infantile, Luisella Madia, ed è stata fortemente sostenuta dal direttore generale Francesco Iudica e dalla Direzione strategica. Le mini équipe saranno dislocate nelle sedi dei servizi di Npi di Piazza Armerina, Agira, Nicosia ed eviteranno gli estenuanti viaggi dei piccoli pazienti e dei familiari soprattutto dalle aree più periferiche e disagiate della provincia”.

L’obiettivo, come annunciato dai responsabili dell’Azienda sanitaria provinciale, è abbattere in maniera consistente le liste d’attesa per gli utenti che aspettano un intervento e una presa in carico. “Si tratta – ha concluso il direttore Cuccì – di un ampliamento significativo dell’offerta sanitaria, che arricchisce la già ampia gamma di interventi sul territorio promossi e attuati dalla Salute mentale di Enna”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684