Enna, vertice su viabilità principale e secondaria - QdS

Enna, vertice su viabilità principale e secondaria

redazione

Enna, vertice su viabilità principale e secondaria

venerdì 07 Febbraio 2020 - 00:00
Enna, vertice su viabilità principale e secondaria

Tra le questioni più urgenti, i lavori già programmati sullo svincolo dell’A19 per il capoluogo. Momento di sinergia e dialogo tra i vari livelli istituzionali per orientare le scelte d’intervento

ENNA – Nei saloni di rappresentanza della Prefettura, si è tenuta nei giorni scorsi la riunione, promossa dal prefetto Matilde Pirrera, per discutere di viabilità principale e secondaria in vista dei lavori che interesseranno lo svincolo sull’A19 in direzione Enna.

All’incontro erano presenti le deputazioni nazionali e regionali, il capo di gabinetto dell’assessorato regionale alle Infrastrutture e della Mobilità, il provveditore interregionale per le Opere pubbliche per la Sicilia e la Calabria, il commissario straordinario del Libero Consorzio comunale di Enna, il sindaco del Comune capoluogo e i sindaci degli altri Comuni della provincia, il responsabile della struttura territoriale per la Sicilia di Anas, i vertici delle Forze di Polizia, gli Organi tecnici competenti, i referenti dell’ambito provinciale scolastico e dell’Università Kore, il direttore dei siti archeologici insistenti sul territorio ennese e delle associazioni sindacali e di categoria.

In apertura il prefetto ha precisato che la riunione, punto di sintesi dell’attività di raccolta degli spunti e delle segnalazioni giunte in questi giorni dai diversi interlocutori locali, ma anche di ripartenza per proseguire nell’azione di confronto e focalizzazione sulle maggiori criticità e le migliori soluzioni, è stata promossa per fungere da collettore tra le istanze del territorio da una parte e politica e amministrazioni dall’altra.

Pirrera ha illustrato il documento di sintesi redatto sulla scorta delle segnalazioni fatte pervenire dalle Amministrazioni locali, dalle parti sociali ma anche da singoli cittadini. Ha, dunque, dato la parola alle deputazioni nazionali, che hanno posto l’accento, sotto vari profili, sulla necessità di superare le criticità connesse alla viabilità provinciale in un’ottica di rilancio e sviluppo del territorio della provincia, puntando il faro sulle attività finora svolte in questa direzione. L’incontro si è subito trasformato in un momento di sinergia e di attivo dialogo tra i vari livelli istituzionali, che ha permesso di avviare un percorso di reciproca informazione volta a orientare le effettive esigenze di intervento.

“La presenza degli Organi tecnici – hanno sottolineato dalla Prefettura – ha anche agevolato l’individuazione dei lavori già programmati e finanziati e di quelli ancora da programmare, per i quali si attendono specifici stanziamenti. Alcune soluzioni sono state subito discusse e condivise, altre richiederanno approfondimenti e ulteriori attività di dettaglio, anche con il contributo degli amministratori locali, maggiormente sensibili alla migliore fruizione di specifiche tratte viarie”.

L’obiettivo della riunione, nella proiezione di una futura programmazione di incontri il cui evolversi sarà oggetto di analisi e monitoraggio, è quello di giungere a un documento di sintesi, sulla scorta di schede di notizie dettagliate rese dai vari interlocutori, che sarà oggetto di pubblicazione sul sito istituzionale della Prefettura a beneficio anche dei cittadini, che potranno esercitare il loro diritto di attiva partecipazione.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684