Erice, la scuola “G. Mazzini” si rifà il look - QdS

Erice, la scuola “G. Mazzini” si rifà il look

Pietro Vultaggio

Erice, la scuola “G. Mazzini” si rifà il look

venerdì 17 Aprile 2020 - 00:00
Erice, la scuola “G. Mazzini” si rifà il look

Il sindaco Daniela Toscano: “Lavoriamo per infrastrutture di qualità, affidabili e sostenibili”. Previsti lavori di adeguamento sismico: gli interventi dureranno all’incirca un anno

ERICE (TP)- L’amministrazione comunale di Erice ha pubblicato il bando per i lavori di adeguamento sismico e interventi connessi finalizzati alla riduzione del rischio incendi, elettrico e di folgorazione della scuola Giuseppe Mazzini di via Cesarò.

Nonostante il momento critico, si continua a lavorare al fine di dare risposte in altri settori che non interessano l’emergenza Covid-19.
L’importo complessivo a base d’asta previsto è di 2.107.352,24 euro.
Il progetto esecutivo prevede un intervento di riduzione della vulnerabilità sismica dell’edificio, orientato al consolidamento e rinforzo delle strutture esistenti in muratura portante, attraverso l’adozione di avanzate tecnologie di protezione sismica. Verranno ripristinati, anche, gli intonaci esterni con una superficie del tipo “a cappotto” e rimossi i contro soffitti.

Inoltre, verranno sostituiti gli attuali infissi con altri a taglio termico, si lavorerà nel settore della sicurezza per rendere accessibili le coperture e annesse opere di rifinitura e di tinteggiatura. Tra le altre misure è prevista, anche, la messa in opera di segnalatori di allarme antincendio nei corridoi. L’efficientamento energetico previsto contribuirà a limitare le dispersioni termiche ed al risparmio in termini economici, riducendo i costi di esercizio e manutenzione. La durata stimata dei lavori è di un anno, mentre il termine per la presentazione delle offerte è previsto per il giorno cinque maggio 2020.

“Questi lavori – dichiara la sindaca di Erice, Daniela Toscano – vanno nella direzione dello sviluppo di infrastrutture di qualità, affidabili e sostenibili, prerogative che quest’amministrazione comunale reputa imprescindibili, così da rendere, sempre più, gli edifici adeguati e sicuri per gli studenti”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684