Erice, tanti i cantieri da sbloccare per la Fase 2 - QdS

Erice, tanti i cantieri da sbloccare per la Fase 2

Pietro Vultaggio

Erice, tanti i cantieri da sbloccare per la Fase 2

mercoledì 06 Maggio 2020 - 00:00
Erice, tanti i cantieri da sbloccare per la Fase 2

Superata la fase emergenziale, adesso l’attenzione è rivolta allo sviluppo del territorio. “L’Amministrazione comunale ha il dovere di dare seguito alle azioni già intraprese”

ERICE (TP) – Nonostante la frenata causata dall’emergenza, l’Amministrazione comunale di Erice sta continuando a occuparsi dello sviluppo del territorio. “Portiamo avanti il programma elettorale – commenta la Sindaca di Erice, Daniela Toscano.

L’emergenza ha ovviamente spostato l’attenzione sulle urgenze, ma ciò non significa che l’Amministrazione comunale e gli uffici non debbano dare seguito alle azioni già intraprese”.

L’Amministrazione, garantendo la piena trasparenza del proprio operato, ha deciso di fare il punto stilando un elenco dei cantieri fermi ed avviati: avviata gara per 2,2 mln per l’adeguamento sismico della Scuola G. Mazzini (il bando dei lavori scade il 3 giugno); lavori completamento palestra e sistemazione esterna della scuola Media G. Pagoto per 1,7 mln, ma bloccati per l’emergenza sanitaria; lavori di completamento della scuola polivalente “Giuseppe e Salvatore Asta” di Raganzili per 2,1 mln (bloccati per l’emergenza sanitaria); lavori di riqualificazione della pubblica illuminazione nel territorio comunale di Erice per 5 mln di euro finanziati attraverso il Po-Fesr 14/20 in fase di progettazione esecutiva; interventi di messa in sicurezza della pista ciclabile del Lungomare finanziati per 100.000 euro dal Po-Fesr 14/20 ed in fase di aggiudicazione definitiva; studi di verifiche della vulnerabilità sismica di istituiti scolastici per 100.000 euro con gare in fase di espletamento; forniture di arredi per circa 200.000 euro delle 10 unità abitative ad uso studenti del San Carlo, con presentazione delle offerte prorogata al 20 maggio a causa dell’emergenza covid-19.

“Sono giorni tristi e impegnativi – sottolinea l’Assessore Gianni Mauro – in cui si cerca di far fronte, con la massima attenzione, sia alle emergenze quotidiane che ai bisogni primari dei nostri concittadini. Tutto questo, comunque, non ci ha impedito di pensare al post-Coronavirus ed allo sviluppo del territorio”.

Altri numerosi cantieri che attualmente sono bloccati ed altri, invece, in fase di esecuzione: piano strade fermo per Coronavirus; tensostruttura campo bianco si attende nulla osta del Genio Civile; campo bianco fermo per Coronavirus. Inoltre, si è in attesa dei seguenti decreti: interventi per il Bosco di Erice Misura 6.5.1 per circa 600.000 euro; interventi per la parte alta del giardino degli aromi per circa 70.000 euro dall’Ass.to Famiglia della Regione Sicilia; decreto per il cantiere scuola scalinata di Ballata ed il decreto per il polo Museale Cordici riguardante la creazione di una sezione di arte contemporanea nell’ex scuola di via Nunzio Nasi e installazioni tecnologiche al polo Museale per un totale di circa 400.000 euro.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684