Etna, a Belpasso monumentale scultura per l'eruzione del 1669 - QdS

Etna, a Belpasso monumentale scultura per l’eruzione del 1669

redazione

Etna, a Belpasso monumentale scultura per l’eruzione del 1669

giovedì 04 Luglio 2019 - 13:10
Etna, a Belpasso monumentale scultura per l’eruzione del 1669

La colata seppellì l'antica Malpasso. Un recital per l'inaugurazione dell'opera, realizzata da Antonio Portale e dagli allievi dell'Accademia di Catania sotto la direzione artistica di Virgilio Piccari

Due settimane per scolpire l’opera monumentale che sarà posta nei pressi del Municipio per ricordare la devastante eruzione del 1669 che seppellì l’antica Malpasso.

A lavori ultimati, eseguiti dal professore Antonio Portale e dagli studenti dell’Accademia di Belle arti Federico Alibrio, Sebastiano Tanasi e Giulia Barbuzza, venerdì 5 luglio, alle 19,30, nella cava Grasso Basalti (Strada provinciale 56 I per Camporotondo), dove sono stati scolpiti i blocchi di pietra lavica, si terrà un recital di poesia, “Voci per l’Etna”, curato da Angelo Scandurra, per presentare l’opera.

La manifestazione prevede la partecipazione di circa 30 poeti e alcuni interventi del cantastorie Alfio Patti.

Saranno presenti, tra gli altri: il sindaco Daniele Motta, il vicesindaco e assessore alla Cultura, Tony Di Mauro, il direttore dell’Accademia di Belle arti, Vincenzo Tromba, il direttore artistico Vigilio Piccari.

“La città delle 100 sculture”, si arricchisce di un’altra opera, unica per dimensione e complessità, per celebrare adeguatamente l’eruzione del 1669, che distrusse l’antica Malpasso.

Un evento catastrofico i cui effetti furono in breve tempo cancellati grazie alla tenacia ed alla capacità di rinascita dei belpassesi. Questa composizione racchiude il mito del vulcano, gli accadimenti storici ed i valori religiosi di una comunità da sempre coraggiosa e determinata”, ha dichiarato il sindaco Daniele Motta.

L’ingresso è libero.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684