Europa League, il Napoli crolla in casa, poker del Barcellona - QdS

Europa League, il Napoli crolla in casa, poker del Barcellona

web-pv

Europa League, il Napoli crolla in casa, poker del Barcellona

web-pv |
venerdì 25 Febbraio 2022 - 07:45

Si ferma ai playoff il cammino del Napoli in Europa League, dopo l'1-1 del Camp Nou gli azzurri crollano al Maradona contro un ottimo Barcellona

Il Barcellona cala il poker al ‘Maradona’ contro il Napoli e vola agli ottavi di finale di Europa League. Dopo il pari per 1-1 del ‘Nou Camp’ i blaugrana dominano il ritorno imponendosi per 4-2 grazie alle reti di Alba al 9′, De Jong al 13′, Piqué al 45′ e Aubameyang al 59′; di Insigne al 23′ su rigore e Politano all’87’ le reti degli azzurri. Prova deludente dei padroni di casa mai in partita e travolti dagli avversari sin dai primi minuti.

Primo tempo

Per il Napoli si mette male dopo appena nove minuti: Insigne e Zielinski non si capiscono su corner, Aubameyang lancia Traoré in contropiede, assist per Jordi Alba, il terzino mancino batte Meret. Preso il primo, gli azzurri incassano anche il secondo: lancio dalla difesa, rinvio sbilenco di Rrahmani, tacco di Ferran Torres e una prateria per De Jong: l’olandese firma il 2-0. A quel punto, la goleada è nell’aria: il Barça ha almeno tre palle gol abbastanza nitide, che però la squadra di Xavi riesce a non concretizzare. Così, si riapre la partita: Insigne serve Osimhen in area, il nigeriano cade sull’uscita a valanga di Ter Stegen, il Var manda il capitano azzurro sul dischetto. Dagli undici metri, Insigne non sbaglia e il 2-1 fa nascere una speranza. Mentre le squadre si preparano a rientrare nel tunnel, arriva la doccia gelata: Gerard Piqué segna il 3-1 che gela le speranze del pubblico partenopeo.

Secondo tempo

In avvio di ripresa Spalletti cambia in cerca di una scossa: fuori Demme, dentro Politano. Di occasioni per riaprire il discorso non ne arrivano, anzi al 14′ s’apre la solita voragine difensiva nella difesa azzurra: ne approfittano Traoré e Aubameyang. Il primo taglia da destra e crossa teso, il secondo fulmina Meret e sigla il 4-1 che di fatto chiude il match. Prima della fine c’è tempo per il gol di Politano che rende meno pesante il passivo. Grandi meriti di Mertens nel rubare palla a Nico Gonzalez, poi rasoiata mancina dell’ex Inter che supera Ter Stegen.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684