Ai domiciliari con braccialetto elettronico, evade: 48enne arrestata a Messina - QdS

Ai domiciliari con braccialetto elettronico, evade: 48enne arrestata a Messina

webms

Ai domiciliari con braccialetto elettronico, evade: 48enne arrestata a Messina

webms |
martedì 17 Maggio 2022 - 13:28

Guai per la 48enne messinese, che si trovava agli arresti domiciliari per reati di droga e che non era in casa al momento dei controlli dei carabinieri.

Nei giorni scorsi, i carabinieri della stazione di Messina Bordonaro hanno arrestato una 48enne
messinese, già nota alle forze dell’ordine, per evasione.

Nel corso di un servizio di controllo nei confronti di soggetti sottoposti a misure restrittive della
libertà personale, i militari non hanno trovato la donna in casa, nonostante si trovasse sottoposta agli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico per spaccio di droga.

Evasione a Messina: l’intervento dei carabinieri

Sono quindi scattate le ricerche per rintracciare l’evasa. Sono state allertate, attraverso la centrale operativa del comando provinciale dei carabinieri di Messina, le pattuglie impegnate nei servizi di controllo del territorio.

Le ricerche sono state effettuate nell’area intorno all’abitazione e nei luoghi abitualmente frequentati dalla 48enne. Poco dopo, i militari hanno individuato la donna nelle vie del centro cittadino e l’hanno arrestata, in flagranza di reato, per evasione. La donna, infatti, si era allontanata dal proprio domicilio senza alcuna autorizzazione dell’autorità giudiziaria.

Dopo le formalità di rito, su disposizione dell’autorità giudiziaria, la 48enne accusata di evasione è stata sottoposta nuovamente agli arresti domiciliari nella sua abitazione a Messina. Il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e per l’indagata vale il principio di non colpevolezza sino alla sentenza definitiva, ai sensi dell’articolo 27 della Costituzione.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684