Evitare problemi agli occhi con il trucco: i consigli degli esperti - QdS

Come ci si deve truccare per evitare di avere problemi agli occhi? I consigli degli esperti

webms

Come ci si deve truccare per evitare di avere problemi agli occhi? I consigli degli esperti

webms |
venerdì 01 Luglio 2022 - 16:16

I consigli per applicare il make up in maniera corretta ed evitare i problemi più comuni agli occhi, dalle allergie alla congiuntivite.

Truccare gli occhi è una routine quotidiana per molte donne e, sebbene in passato si facesse per lo più solo in occasione di eventi speciali, oggi è una pratica assai comune. Secondo i dati forniti da www.clinicabaviera.it, una delle aziende leader in Europa nel settore dell’oftalmologia, sei donne italiane su dieci usano trucco sugli occhi ogni giorno prima di uscire di casa, ma il 70% di loro ammette di non sapere quali accortezze seguire per non danneggiare la salute degli occhi ed evitare problemi.

Fortunatamente i cosmetici sono sempre meno aggressivi e più sicuri per la pelle e per gli occhi ma a volte il problema sta nel tipo di prodotto acquistato e nel modo in cui viene applicato: è bene invece sapere che un uso improprio del trucco può portare a problemi visivi che sono più comuni di quanto si possa immaginare.

Di seguito si propongo i problemi agli occhi più frequenti a causa del make up e soluzioni per evitare danni visivi.

Problemi agli occhi a causa del trucco: i casi più frequenti

Congiuntivite, attenzione a pennelli e spazzole

La congiuntivite è uno dei problemi più comuni causati dall’uso sbagliato del make-up. Di solito si verificano quando i pennellini o le spazzole utilizzati entrano in contatto con gli occhi. A volte, a causa di una disattenzione, lo spazzolino del mascara sfrega contro l’interno dell’occhio e questo provoca un’infezione oculare che finisce per portare a una congiuntivite. Può verificarsi anche quando si rimuove il trucco nelle zone vicine alla cornea, quindi è necessario prestare molta attenzione.

Inoltre, è importante non condividere i prodotti e gli oggetti che si usano per truccarsi, perché si possono contrarre infezioni e congiuntiviti. I contenitori per il trucco vengono aperti e chiusi molte volte e possono contaminarsi; inoltre, se un oggetto è stato a contatto con un occhio affetto da congiuntivite e viene condiviso, anche l’altra persona può infettarsi. La congiuntivite è l’infiammazione della congiuntiva, una membrana che ricopre parte del bulbo oculare.

Blefarite, altro problema comune legato all’applicazione scorretta del trucco

La blefarite è uno dei problemi più comuni legati al trucco. Consiste in un’infiammazione e in un arrossamento delle palpebre che possono essere causati da un’infezione, da pori ostruiti o da un’allergia. Di solito si verifica quando uno strato di prodotto viene applicato sui follicoli piliferi delle ciglia che, come i pori della pelle delle palpebre, si ostruiscono, permettendo ai germi di accumularsi in quell’area.

Allergie al trucco

La maggior parte dei trucchi contiene una serie di sostanze chimiche che possono essere aggressive per la pelle. A volte la pelle è predisposta a reazioni allergiche, soprattutto le palpebre, quando vengono a contatto con questi prodotti. I sintomi più comuni sono bruciore, prurito, infiammazione e persino desquamazione della pelle.

Irritazione oculare

Infine, non è raro che le particelle di trucco finiscano negli occhi, causando arrossamenti, prurito e irritazione. Infatti, una donna su quattro ammette di finire regolarmente la giornata con gli occhi irritati a causa del trucco.

Dopo aver visto i problemi più comuni causati dal trucco sugli occhi, è necessario ricordare che molti di questi possono essere evitati con qualche accortezza e facendone un uso corretto.

Come applicare il make up correttamente: la guida

Gli esperti di Clinica Baviera spiegano le cose da sapere e suggeriscono come applicare il trucco in modo che non abbia conseguenze sugli occhi:

  1. Controllare la composizione

La prima e più importante cosa da fare è controllare la composizione e gli ingredienti del trucco. Il 75% di chi si trucca regolarmente ammette che di solito non guarda la composizione quando acquista un prodotto, si limita a vedere se le piace o meno, ma non opta mai per un tipo o per un altro a seconda degli ingredienti. In generale, gli ingredienti che causano più allergie sono lo zinco, il rame e l’alluminio.

  1. Acquistare prodotti per il make-up a norma

È necessario acquistare trucchi regolamentati, che hanno superato tutti i controlli per garantire che non contengano ingredienti dannosi per la salute. Non è consigliabile acquistare il make-up ovunque, ma solo da rivenditori “affidabili”.

  1. Trucco specifico per ogni tipo di pelle

Dovremmo sempre acquistare un make-up specifico per il nostro tipo di pelle. In commercio esistono prodotti di make-up per pelli sensibili, secche, atopiche, normali, grasse,… che contengono oli e principi attivi studiati appositamente per ogni tipologia e che proteggono e alleviano i problemi di ogni tipo di pelle.

  1. Controllare la data di scadenza

Bisogna sempre verificare la data di scadenza, perché i trucchi scaduti possono essere dannosi per la pelle e gli occhi.

  1. Assicurarsi che non provochino allergia

Prima di usare un prodotto è bene testarlo su una piccola parte di pelle per assicurarsi di non essere allergici e usare pochissimo prodotto la prima volta.

  1. Tenere puliti gli accessori

Mantenere sempre puliti gli accessori con cui ci si trucca e non condividerli mai con altre persone per evitare di contrarre eventuali malattie.

  1. Non esagerare con il trucco

Non esagerare mai con il trucco. È importante usarne la giusta quantità in modo che non finisca negli occhi e non faccia male, perché più se ne applica, più è probabile che si provochi un disturbo. Naturalmente, è opportuno non toccare o sfregare mai gli occhi quando sono truccati.

  1. Applicare il trucco correttamente

È molto importante sapere come applicare correttamente il trucco. Prima di applicare qualsiasi prodotto è necessario pulire bene il viso e le ciglia per evitare che lo sporco si mescoli al trucco e irriti gli occhi. Una volta pulita la zona da truccare, è essenziale truccarsi con delicatezza, in modo che i pennelli non entrino in contatto con gli occhi. È un errore molto comune truccarsi in auto, magari in movimento, o in luoghi inadatti e dove non c’è uno specchio a disposizione per guardarsi, ed è anche importante farlo con calma per non danneggiare gli occhi.

Quando si applica il trucco, meglio evitare le zone più vicine all’occhio; è bene applicarlo al di fuori dell’attaccatura delle ciglia per non bloccare le ghiandole e per evitare che il prodotto finisca nell’occhio.

  1. Struccarsi prima di andare a dormire

Il trucco va sempre rimosso prima di andare a letto, utilizzando prodotti specifici e cotone idrofilo e agendo delicatamente per non causare irritazioni. Il trucco impedisce alla pelle di respirare e se i residui rimangono a lungo sulla pelle, questa si irrita.

  1. Se si verifica una reazione struccarsi immediatamente

Se si nota un’irritazione o si ha prurito agli occhi, rimuovere immediatamente il trucco per fare in modo che la reazione non aumenti ed evitare di riutilizzarlo. Può anche essere utile usare una soluzione fisiologica per lenire il prurito e pulire eventuali particelle penetrate; se questa procedura non elimina l’arrossamento, il gonfiore o la lacrimazione, è necessario rivolgersi a uno specialista per farsi consigliare un trattamento adeguato.

Fiorini: “Seguire i consigli per evitare che il trucco dia problemi”

Il dottor Federico Fiorini, direttore sanitario di Clinica Baviera Bologna spiega: “Le donne italiane amano apparire belle e valorizzarsi con il trucco ma truccarsi in modo corretto e non abusarne è molto importante per la buona salute della vista, perché, se non applicato correttamente, il trucco può causare molti problemi come blefariti, congiuntiviti o irritazioni”.

“Per questo motivo noi di Clinica Baviera incoraggiamo tutti a seguire questi piccoli consigli, in modo che il trucco non finisca per danneggiare gli occhi o per causare malattie facilmente evitabili”.

Immagine di repertorio, di Engin Akyurt da Pixabay

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684