Export, Ice formerà gratuitamente le imprese siciliane - QdS

Export, Ice formerà gratuitamente le imprese siciliane

Michele Giuliano

Export, Ice formerà gratuitamente le imprese siciliane

venerdì 19 Febbraio 2021 - 00:00

Le domande vanno inviate entro il 26 febbraio, bando aperto a piccole aziende, startup, consorzi e parchi tecnologici. Il coaching riguarderà un argomento a scelta tra marketing internazionale, social media strategy ed e-commerce

PALERMO - Un’occasione importante per le aziende siciliane, quella offerta dal nuovo progetto promosso dall’Ice, agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane. Si tratta dell’organismo attraverso cui il governo favorisce il consolidamento e lo sviluppo economico-commerciale delle imprese sui mercati esteri; ancora, organizza, nell’ambito del ‘Piano Export Sud 2’, un’attività di coaching personalizzato gratuito per le imprese della Sicilia che hanno partecipato ad almeno una delle attività di formazione.

Il progetto prevede, per ciascuna delle aziende selezionate, l’erogazione di 20 ore di affiancamento personalizzato da parte di un consulente della Faculty Ice. L’iniziativa costituisce un’occasione di miglioramento delle competenze aziendali sui principali aspetti dell’export e dell’internazionalizzazione, con lo scopo di mettere a fuoco debolezze e punti di forza, per costruire strategie mirate che aiutino le aziende a presentarsi al meglio nel mondo del lavoro internazionale.

Le attività sono rivolte a 25 micro e piccole medie imprese, startup, consorzi e reti di impresa, parchi tecnologici e universitari con sede operativa nel territorio siciliano in possesso dei requisiti indicati nel bando, che potranno partecipare alle ore di counseling a partire da marzo 2021.

Il coaching riguarderà un argomento a scelta tra: il marketing internazionale, come la scelta dei mercati, le strategie di ingresso, i contenuti del company profile, il posizionamento del brand e del prodotto e il piano di comunicazione integrata. Ancora si potrà discutere di web marketing, in termini di presenza online, social media strategy, strumenti di advertising, direct e-mailing e strumenti digitali per la conoscenza dei mercati esteri. Altro argomento possibile, l’e-commerce: architettura e contenuti della piattaforma proprietaria, market place per i mercati esteri, customer care e tecniche Seo; e poi le tecniche del commercio con l’estero: contrattualistica internazionale, pagamenti internazionali, anche legati all’e-commerce, logistica e dogana.

La partecipazione è gratuita. L’ammissione al progetto comporta l’attribuzione di un aiuto di stato figurativo in regime de minimis, equivalente a 2.684 euro, che verrà riportato nel registro nazionale degli aiuti. Le imprese interessate, in regola con i requisiti di ammissibilità, possono iscriversi entro il 26 febbraio prossimo via pec.

L’ordine cronologico delle candidature sarà determinato dalla data di arrivo dell’istanza corredata di tutti i documenti richiesti. Il ‘Piano Export Sud 2’ a sostegno delle regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) e delle regioni cosiddette in transizione (Abruzzo, Molise e Sardegna) rientra nelle misure previste dal Pon “Imprese e Competitività” 2014- 2020 Fesr- Asse III Competitività Pmi, azione 3.4.1 Progetti di promozione dell’export destinati a imprese e loro forme aggregate individuate su base territoriale o settoriale”.

Il coaching ha una finalità esclusivamente formativa. Pur consentendo di affrontare aspetti operativi peculiari dell’azienda beneficiaria, applicando la teoria al caso concreto, l’iniziativa mira a fornire una preparazione di base e una prima assistenza nella realizzazione di alcune operazioni o nella definizione di una strategia complessiva. L’eventuale implementazione delle attività oggetto del coaching, come ad esempio la ristrutturazione del sito web o l’avvio di una campagna di advertising, restano in carico all’impresa.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684

x