Favara: l’opportunità del Pnrr in favore dell’edilizia scolastica - QdS

Favara: l’opportunità del Pnrr in favore dell’edilizia scolastica

Irene Milisenda

Favara: l’opportunità del Pnrr in favore dell’edilizia scolastica

giovedì 17 Marzo 2022 - 09:14

In primo piano il futuro della media Barone Mendola, abbandonata, degradata e vandalizzata nel corso degli anni. Ma ci sono molti altri progetti elaborati per intercettare le risorse concesse dall’Ue

LICATA (AG) – Chiusa per cedimenti che hanno attraversato alcune travi in cemento armato, la scuola media Barone Mendola è stata abbandonata, degradata e vandalizzata a più riprese nel corso degli anni. Dalla chiusura si sono susseguite varie amministrazioni – prima il sindaco Rosario Manganella, poi la prima cittadina Anna Alba – ma la scuola non ha visto uno spiraglio di luce. Almeno fino a ora, con l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Palumbo, che ha deciso di giocarsi la carta dei fondi del Pnrr, presentando il progetto per la demolizione e la ricostruzione dell’edificio.

“La scuola va ricostruita con nuovi parametri e nuove tecnologie, a basso impatto ambientale. Diventerà moderna e funzionale”, ha dichiarato il sindaco Antonio Palumbo, che ha illustrato le idee dell’Amministrazione anche alla sottosegretaria all’Istruzione Barbara Floridia.

La rappresentante del Governo – accompagnata dal deputato regionale Giovanni Di Caro e dal deputato nazionale Filippo Perconti – prima è stata accolta in Comune, dove ha incontrato diversi dirigenti scolastici, i quali hanno evidenziato le numerose criticità che oggi affliggono il settore dell’istruzione, e poi si è recata presso la scuola La Mendola per constatare di persona lo stato di salute dell’istituto.

“Credo – ha detto Floridia – che una speranza di recupero della scuola ci sia, perché ho visto le progettualità. Sono ottimista per due ragioni: sia perché ci sono le risorse e sono cospicue, e poi perché ci sono le progettualità e sono degne del Pnrr”.

Progetti anche per le altre scuole cittadine

Oltre alla demolizione e ricostruzione della scuola La Mendola, l’amministrazione comunale ha presentato progetti per oltre 16 milioni di euro tutti dedicati alle scuole cittadine. “Abbiamo presentato – ha spiegato il sindaco Palumbo – due progetti per le palestre, uno per la scuola Guarino e l’altro per la scuola Capitano Vaccaro. Abbiamo inserito due nuove mense scolastiche, una per la Palmolive e l’altra per la scuola di via Olanda e in più ci sarà l’efficientamento e la ristrutturazione dell’asilo nido del calvario”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684