Fiaccolata dei lavoratori Almaviva Contact - QdS

Fiaccolata dei lavoratori Almaviva Contact

redazione

Fiaccolata dei lavoratori Almaviva Contact

lunedì 20 Gennaio 2020 - 18:59
Fiaccolata dei lavoratori Almaviva Contact

Domani a Palermo la protesta contro il ricorso all’ammortizzatore sociale con percentuali sempre più alte, ritenute non sostenibili dai 2.600 lavoratori del call center

Le segreterie e le Rsu Almaviva Contact Palermo Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl Tlc hanno organizzato per domani alle 18,30 una fiaccolata che partirà da piazza Vittorio Veneto a Palermo.

I lavoratori protestano contro il ricorso all’ammortizzatore sociale con percentuali sempre più alte non sostenibili dai 2.600 lavoratori di Almaviva Palermo, già in ammortizzatore da otto anni; contro l’applicazione dell’ammortizzatore sociale “per commesse” che condannerebbe centinaia di famiglie alla povertà; contro la sperequazione del lavoro sulle sedi di Almaviva Contact; contro l’applicazione delle rate relative agli istituti contrattuali in ammortizzatore sociale; per sollecitare il Governo all’approvazione degli Emendamenti per i call center; per la costituzione del Fondo di settore; per l’istituzione di un ammortizzatore sociale strutturale ordinario; per regole contro la delocalizzazione dell’assistenza clienti fuori dall’Italia; per le risorse a favore di formazione e riqualificazione del personale; per la corretta ed equa applicazione delle clausole sociali nell’assegnazione degli appalti nei call center.

Alla fiaccolata che raggiungerà la sede del call center, in via Filippo Cordova, parteciperanno i segretari generali di Cgil, Cisl Uil Palermo, con una delegazione delle categorie delle tre organizzazioni confederali, i gruppi dirigenti, le Rsu e le Rsa. “Domani – dicono il segretario generale Cgil Palermo Enzo Campo, il segretario generale Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana e il coordinatore Uil Palermo Gianni Borrelli – scenderemo in piazza a sostegno di questa importante iniziativa. A partire dai lavoratori del call center Almaviva intendiamo difendere i lavoratori a Palermo in un corteo di solidarietà del mondo del lavoro, che ha un forte valore simbolico. I lavoratori di Almaviva rappresentano infatti tutti i lavoratori palermitani. Queste sono settimane decisive per la vertenza: i 2.600 lavoratori di Almaviva Contact Palermo, già in ammortizzatore da 8 anni, rischiano seriamente di perdere il posto di lavoro. E noi non lo consentiremo”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684