Fibromialgia, al Sant’Antonio Abate attivo uno sportello informativo - QdS

Fibromialgia, al Sant’Antonio Abate attivo uno sportello informativo

Pietro Vultaggio

Fibromialgia, al Sant’Antonio Abate attivo uno sportello informativo

venerdì 31 Gennaio 2020 - 00:00
Fibromialgia, al Sant’Antonio Abate attivo uno sportello informativo

L’obiettivo è sensibilizzare i cittadini sulle patologie croniche le cui cause non sono ancora note. Iniziativa nasce da collaborazione tra Asp Tp e Associazione italiana sindrome fibromialgica

TRAPANI – Importante sensibilizzare la popolazione su patologie croniche, le cui cause non sono ancora note e per le quali ad oggi non esistono cure certe.

Ecco perché è attivo dallo scorso 15 gennaio, nell’ambulatorio di Terapia del dolore dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani, uno sportello informativo sulla sindrome Fibromialgica. Tale iniziativa è il frutto di un accordo tra l’Azienda sanitaria provinciale di Trapani e l’Associazione italiana sindrome fibromialgica (Aisf).

Ma cosa è la Fibromialgia? È una patologia caratterizzata da dolore muscolare diffuso, poliarticolare, vertebrale, toracico, associato ad affaticamento, rigidità, problemi di insonnia, di memoria, alterazioni dell’umore, vulvodinia, parestesie sotto forma di formicolii diffusi a tutto il corpo o limitati agli arti, sensazione di punture di aghi, d’intorpidimento o di “addormentamento” di un arto, sensazioni anomale di freddo o di caldo intenso diffuse a tutto il corpo o agli arti, disturbi cognitivi.

Oltre al dolore cronico e agli altri sintomi invalidanti, concorre al disagio psichico del paziente la mancanza di organicità della malattia, cioè chi ne è affetto non può dimostrare la propria sofferenza, ed in tal modo si può non venire compresi e quindi cadere in depressione. Secondo quanto si legge nel comunicato dell’Asp di Trapani: “la patologia ha un’incidenza fra il 2% ed il 4% della popolazione e colpisce principalmente le donne (90%), con picchi d’insorgenza nelle fasce di età tra i 25 e i 35 anni e tra i 45 e i 55 anni”.

Per quanto riguarda la terapia, secondo quanto scritto dalla Fondazione Umberto Veronesi, questa si realizza con la combinazione di terapie farmacologiche e trattamenti meno convenzionali (agopuntura, balneoterapia, ipnoterapia, esercizi aerobici). Lo sportello informativo all’interno dell’ospedale trapanese è attivo dalle 15 alle 17 nelle seguenti date: martedì 18 febbraio; mercoledì 25 marzo; mercoledì 22 aprile; mercoledì 20 maggio; mercoledì 10 giugno; mercoledì 16 settembre; mercoledì 14 ottobre; mercoledì 18 novembre; mercoledì 16 dicembre 2020. Importante prevenire e curare, ma senza la giusta informazione si può arrivare a sottovalutare un problema che può mettere a rischio la nostra salute.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684