Enna, esperti a confronto sulla Fibromialgia - QdS

Enna, esperti a confronto sulla Fibromialgia

redazione

Enna, esperti a confronto sulla Fibromialgia

giovedì 30 Gennaio 2020 - 00:00
Enna, esperti a confronto sulla Fibromialgia

Si è svolto all’interno dell’ospedale Umberto I un corso dedicato a questa patologia poco conosciuta. All’interno del nosocomio ennese uno spazio attivato dai rappresentanti Aisf Onlus

ENNA – “Modello Fibromialgia” è il corso che si è svolto nell’ospedale Umberto I, organizzato dalla responsabile dell’unità di Terapia antalgica dell’ospedale Buccheri La Ferla di Palermo, Monica Sapio.

Il progetto, finanziato dall’assessorato regionale alla Salute, è stato patrocinato dall’Azienda sanitaria provinciale di Enna, dall’Ordine dei medici e dalla Società italiana medicina narrativa. Il corso, già realizzato in tutte le province, si pone l’obiettivo di porre l’attenzione su una patologia poco conosciuta.

La Fibromialgia – hanno sottolineato gli organizzatori – è una malattia cronica il cui sintomo principale è il dolore diffuso ai muscoli, alle articolazioni, al tessuto molle e fibroso. Oltre al dolore i pazienti riferiscono astenia, disturbo del sonno, cefalea o emicrania, rigidità degli arti, parestesia, difficoltà a concentrazione, colon e vescica irritabili, disturbi della sfera affettiva e dell’umore. Ne sono affetti dal 2% al 4% degli italiani con una prevalenza del 90% di sesso femminile”.

“Le cause della sindrome – hanno aggiunto gli esperti – al momento sono sconosciute, sebbene molteplici fattori, come quelli biologici, genetici e ambientali, siano ragionevolmente coinvolti nella sua insorgenza e sviluppo”.

Presenti numerosi medici, pazienti e volontari dell’Associazione italiana sindrome fibromialgica.

Aisf Onlus sezione di Enna, nell’ospedale cittadino, ha attivato al primo piano, accanto al Cup, uno sportello di assistenza e orientamento per i pazienti ai quali vengono fornite informazioni sulla malattia e su come gestirla al meglio. Lo sportello è aperto i martedì e giovedì dalle 10 alle 12 (gli interessati possono anche contattare telefonicamente i responsabili al numero di telefono 0935 516267).

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684