Fonte Aretusa riaperta al pubblico dopo gli interventi di adeguamento - QdS

Fonte Aretusa riaperta al pubblico dopo gli interventi di adeguamento

Luigi Solarino

Fonte Aretusa riaperta al pubblico dopo gli interventi di adeguamento

mercoledì 28 Agosto 2019 - 01:00
Fonte Aretusa riaperta al pubblico dopo gli interventi di adeguamento

La “funtàna de’ pàpere” si conferma meta turistica ambita: in sole due settimane 2500 visitatori. I lavori di pulizia, di messa in sicurezza, di cura della fauna e della flora sono stati effettuati da “Civita Sicilia”

ORTIGIA – Lo scorso 6 agosto la Fonte Aretusa, una delle principali mete turistiche del capoluogo aretuseo, è stata riaperta al pubblico.

La Fonte, sita nell’isola di Ortigia, deve la sua origine ai tanti sfoghi della falda freatica che alimenta anche il fiume Ciane sul lato opposto del porto. Ospita da millenni branchi di pesci, un tempo sacri alla dea Artemide, e, da tempi più recenti, una fiorente colonia di piante di papiro e alcune anatre che le sono valse il nomignolo con cui i siracusani di oggi talvolta la chiamano, “funtàna de’ pàpere”.

Il mito legato alla Fonte ha ispirato nel corso dei secoli numerosi poeti e scrittori. Nel corso degli ultimi mesi sono stati effettuati degli intereventi di adeguamento strutturale e funzionale del sito ed è stato allestito un percorso di visita che consente ai visitatori di apprezzare maggiormente dall’interno la bellezza della fonte. Nello specifico sono stati effettuati interventi di pulizia, riguardanti tutto l’ambiente naturale, la messa in sicurezza, la cura dei papiri e degli animali (pesci ed anatre) che vivono nella Fonte, visitati dalla Asl prima dell’apertura al pubblico. I suddetti interventi sono stati effettuati da “Civita Sicilia”, concessionario del Comune di Siracusa, con la collaborazione della Fondazione per l’Arte e la Cultura Lauro Chiazzese. Il progetto è stato elaborato e diretto per la parte architettonica da Francesco Santalucia, Viviana Russello e Domenico Forcellini. Vi è stata la collaborazione della Struttura Didattica Speciale di Architettura di Siracusa e la consulenza scientifica del Presidente dell’Istituto Internazionale del papiro – Museo del Papiro, Corrado Basile.

I visitatori, inoltre, possono beneficiare dell’ausilio di audio guide con le voci di Isabella Ragonese, Sergio Grasso e Stefano Starna che narrano il mito di Alfeo ed Aretusa e la storia della Fonte. Sono disponibili anche audio guide in lingua inglese, francese, tedesca, spagnola e cinese. I risultati non si sono fatti attendere: in queste prime due settimane di apertura al pubblico la Fonte Aretusa è stata visitata da oltre 2500 persone. Soddisfatto il primo cittadino aretuseo, Francesco Italia, che ha detto: “Un luogo dell’anima della nostra città che è stato riqualificato ed è tornato all’antico splendore. Sono entusiasta anche di questi primi riscontri così positivi che confermano la bontà della scelta adottata dall’Amministrazione comunale”.

“Abbiamo realizzato – prosegue il sindaco Italia – un intervento di manutenzione e riqualificazione nell’assoluto rispetto del valore del monumento e delle indicazioni della Soprintendenza, con la collaborazione di un partner privato tra i più qualificati nel settore a livello nazionale e che ha scelto di investire a Siracusa coinvolgendo le migliori professionalità e maestranze del nostro territorio. Cogliere la soddisfazione e lo stupore dei siracusani e dei turisti dopo la visita mi riempie di gioia”.

“Per l’anno prossimo – ha concluso il primo cittadino – è prevista anche la riapertura dell’acquario che dopo 20 anni di gestioni senza bando ha bisogno di lavori di riqualificazione importanti”. La Fonte Aretusa è aperta al pubblico tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 22.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684