Gdf Caltanissetta, massimo impegno per i cittadini - QdS

Gdf Caltanissetta, massimo impegno per i cittadini

Annalisa Giunta

Gdf Caltanissetta, massimo impegno per i cittadini

venerdì 26 Giugno 2020 - 00:00
Gdf Caltanissetta, massimo impegno per i cittadini

Anniversario particolare per la GdF nissena, soprattutto dopo il difficile periodo di lockdown. Riflettori sempre puntati anche su evasione fiscale, corruzione e spaccio di droga

CALTANISSETTA – Un notevole impegno quello profuso dalla Guardia di Finanza, così come le altre Forze dell’ordine, nei primi mesi dell’anno per vigilare sull’osservanza delle misure di contenimento del contagio da Coronavirus. Circa trenta le Fiamme gialle impegnare al giorno, con oltre 3.300 persone controllate di cui 362 persone sanzionate per il mancato rispetto delle misure di contenimento e sanzioni a 28 titolari di esercizi commerciali. Nello stesso periodo sono stati effettuati numerosi servizi finalizzati a monitorare e contrastare i casi di frode in commercio e il rialzo fraudolento dei prezzi, con particolare attenzione alla vendita dei presidi sanitari e dispositivi di protezione personale con il conseguente sequestro di oltre 3.200 mascherine non a norma. Tutti dati emersi nel corso della cerimonia per ricordare il 246° anniversario della fondazione del Corpo della Guardia di Finanza, un’occasione per tracciare il bilancio dell’attività svolta dai reparti nell’ultimo anno.

Nella lotta all’evasione fiscale sono stati eseguiti quattrocento interventi ispettivi grazie a cui sono stati scoperti 28 soggetti totalmente sconosciuti al fisco responsabili di aver evaso circa 2,7 milioni di Iva e sottratto a tassazione una base imponibile di 14 milioni di euro. Denunciate 136 persone per frodi fiscali e reati tributarti, 6 arrestate e sequestrati beni mobili e immobili per un valore di circa 22 milioni di euro. Altri 29 soggetti sono stati denunciati per aver indebitamente beneficiato di compensazioni fittizie di imposte per un totale di 11 milioni di euro.

Sul fronte della lotta al “lavoro sommerso” sono stati individuati 225 lavoratori in nero e irregolari sorpresi a prestare la propria opera alle dipendenze di 122 datori di lavoro.

Nel contrasto ai fenomeni di corruzione, concussione e peculato sono stati denunciati 45 soggetti di cui 13 pubblici ufficiali. Riflettori puntati anche sui percettori del Reddito di cittadinanza, 19 dei quali denunciati con l’accusa di aver indebitamente incassato contributi per un importo complessivo di 200.000 mila euro. Altre 25 persone sono state segnalate per danni erariali per un importo pari a circa 4 milioni di euro.

Sul fronte del contrasto alla criminalità economico-finanziaria sono stati svolti accertamenti patrimoniali nei confronti di 138 soggetti (87 persone fisiche e 51 giuridiche) che hanno consentito di proporre il sequestro di beni per un valore di oltre 68 milioni di euro ed effettuare la confisca di beni un valore complessivo di oltre 12,3 milioni di euro.

Nell’ambito della lotta alla contraffazione e alla commercializzazione di prodotto non sicuri e dannosi sono state denunciate 52 persone, sequestrati oltre 4000 articoli contraffatti e 1.600.000 articoli irregolari rispetto alla normativa sulla sicurezza dei prodotti.

Nella lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti le Fiamme gialle hanno sequestrato circa 30 kg tra hashish e marijuana e cento grammi di cocaina oltre ad aver denunciato 14 persone, di cui quattro in stato di arresto.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684