Gela, il sindaco Greco riparte dai suoi nuovi assessori - QdS

Gela, il sindaco Greco riparte dai suoi nuovi assessori

Liliana Blanco

Gela, il sindaco Greco riparte dai suoi nuovi assessori

mercoledì 04 Marzo 2020 - 00:00
Gela, il sindaco Greco riparte dai suoi nuovi assessori

Distribuite le deleghe dopo l’ampliamento della Giunta: si punta a un rilancio amministrativo. Qualche muso lungo all’interno del Pd, che adesso rilancia un proprio documento politico

GELA (CL) – Dopo otto mesi di gestione amministrativa e un mese dopo il pronunciamento del Tar – ma con un altro ricorso già presentato al Cga – la Giunta comunale è al completo. Al completo ma già con un assessore fuori per dimissione volontarie, seppur ben accette dal primo cittadino.

Il sindaco Lucio Greco ha distribuito le deleghe dopo l’ingresso di tre nuovi assessori, rimodulando così l’assetto dell’esecutivo: Giuseppe Licata Urbanistica, Immagine e Decoro urbano, Mare, pesca politiche della legalità, Servizi demografici; Danilo Giordano Bilancio, Tributi e finanziamenti europei; Cristian Malluzzo Istruzione ed edilizia scolastica, Sport, turismo spettacolo, Agricoltura; Nadia Gnoffo Servizi sociali, Salute, Sanità; Grazia Robilatte Ambiente, Rifiuti e raccolta differenziata, Patrimonio, Tutela degli animali; Ivan Liardi Lavori pubblici; Terenziano Di Stefano (vice sindaco) Attività produttive, Energie, Artigianato e Suap, Politiche giovanili e innovative, Rapporti con il Consiglio comunale. Restano nelle mani del sindaco Polizia municipale e Personale.

“Siamo pronti – ha detto il primo cittadino – per fronteggiare una nuova stagione, che continua l’azione amministrativa già iniziata nel giugno scorso”.

“Per me – ha detto Licata, tornato assessore dopo una breve esperienza nella Giunta Messinese – inizia un nuovo percorso. Tuttavia riparto dall’obiettivo che mi ero predeterminato più di un anno fa: riuscire, con il mio piccolo bagaglio di esperienza politica, a fare germogliare le idee di una larga aggregazione civica che unisca le forze sociali e le energie migliori, al di là delle logiche partitiche”.

Come spesso accade, però, le nuove nomine non hanno accontentato tutti e la maggioranza ha mostrato segni d’insofferenza. Tra le forze più in subbuglio c’è il Partito democratico, che non ha tolto l’appoggio a Greco ma ha ribadito la necessità di un rilancio del progetto originario. In tal senso, i democratici hanno annunciato che verrà presentato un apposito documento politico, da sottoporre a Greco e agli alleati. “Siamo convinti – ha detto il segretario Peppe Di Cristina – che possa trovare forte condivisione. Non siamo interessati alle poltrone: servono i temi. Nel documento, proponiamo diversi punti, per esempio l’avvio immediato di un ufficio per informare sui programmi di finanziamento per il Sud. È giunto il momento di misurarci sul buon governo”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684