Greta Beccaglia, ecco chi è il tifoso che l'ha molestata - QdS

Greta Beccaglia, ecco chi è il tifoso che l’ha molestata

web-la

Greta Beccaglia, ecco chi è il tifoso che l’ha molestata

web-la |
lunedì 29 Novembre 2021 - 21:14

Questa mattina la questura di Firenze e il commissariato di Empoli hanno individuato l’uomo, un tifoso di 45 anni della Fiorentina, grazie alle immagini delle telecamere e alla riprese televisive

E’ stato identificato e denunciato l’uomo che al termine della partita Empoli-Fiorentina ha molestato in diretta televisiva la giornalista di Toscana Tv, Greta Beccaglia, 27 anni, durante il collegamento dallo stadio. Questa mattina la questura di Firenze e il commissariato di Empoli hanno individuato l’uomo, un tifoso di 45 anni della Fiorentina, grazie alle immagini delle telecamere e alla riprese televisive.

Poco dopo la giornalista ha denunciato l’autore del palpeggiamento per cui si aprirà un procedimento penale con l’accusa di violenza sessuale. La procura di Firenze ha aperto un fascicolo per far luce sull’accaduto. Nel frattempo l’Associazione Stampa Toscana ed il gruppo Toscana giornalisti sportivi sono pronti a costituirsi parte civile.

Il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, ha espresso solidarietà per il brutto episodio e ha invitato Beccaglia in tribuna autorità domani allo stadio Franchi in occasione della partita contro la Sampdoria.

L’episodio è avvenuto sabato pomeriggio fuori dallo stadio comunale ‘Carlo Castellanì di Empoli: alla fine della partita Beccaglia è stata palpeggiata sul sedere da un tifoso ed è stata intimidita da altri due uomini. A telecamere spente inoltre, ha raccontato l’inviata di Toscana Tv, un altro uomo incappucciato ha cercato di palpeggiarla nelle parti intime ed è stato scacciato dal cameraman. Polemica anche per le parole del conduttore Giorgio Micheletti durante la trasmissione: dopo aver assistito alla molestia ha ripetuto alla giornalista «Dai, non te la prendere», aggiungendo «si cresce anche attraverso questa esperienza».
Il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Toscana, Giampaolo Marchini, ha duramente criticato la reazione del conduttore che successivamente si è scusato «per le parole infelici usate nel momento concitato della diretta di sabato».

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684