Il senso della vita - QdS

Il senso della vita

Arena Maurizio

Il senso della vita

giovedì 06 Giugno 2019 - 00:00

La vita è fatta di alti e bassi, felicità e dolori, è una palestra, dove imparare ad accettare gioie e sofferenze del destino, per attribuire significato alla nostra esistenza.

Il senso della vita e la ricerca di senso sono strettamente correlati a una gerarchia di bisogni e di valori ordinati verso una visione transpersonale e spirituale, che supera il raggiungimento del benessere e lo stato di disaggio poiché, sia il benessere che la sofferenza, assumono una più ampia significatività, giacché è in essi che va ricercato il senso delle nostre esistenze. Sotto questa prospettiva, ogni qual volta noi aiutiamo l’altro, siamo interessati al suo processo di crescita, al ciclo vitale dell’individuo, a tutto ciò che lo riguarda. Così, se le condizioni dell’essere umano sono favorevoli, il suo processo di crescita sarà in continuo divenire e l’individuo svilupperà abilità e competenze e assimilerà valori che lo faranno naturalmente diventare una persona equilibrata con un profondo senso di sé. Di contro, in condizioni sfavorevoli, il percorso di crescita, sia di chi aiuta sia di chi riceve aiuto, sarà finalizzato a ritrovare fiducia, a ridare senso alla propria esistenza, riumanizzando la concezione antropologica di queste relazioni d’aiuto, troppo spesso ideologizzate, riduttive e sterili.
Chi riceve aiuto, è oggetto di attenzione, amicizia, amore e calore umano, con lui si stabilisce una profonda alleanza fondata più sulla parte sana che su quella in difficoltà.

L’essere umano, è protagonista del suo destino, è responsabile di ciò che accade e gli accade; poiché può scegliere liberamente, non è un essere passivo e vittima delle sue pulsioni o dell’ambiente, vive un proprio potenziale dinamismo e orienta tutte le sue energie verso un obiettivo insito nella natura umana, ossia la ricerca o il recupero del senso della sua vita. Il risultato di questo processo, è che l’esistenza, fatta di gioie e dolori, ha un senso che risiede nella realizzazione del compito prescritto, di volta in volta, all’uomo dal destino. Quando l’uomo, nel suo qui e ora, si assume la responsabilità dei suoi comportamenti e delle sue azioni, dà un senso e un significato al suo presente. Senza dimenticare che il suo passato, tutto ciò che ha realizzato, è un tesoro immutabile ed eterno, mentre nel suo futuro potrà trovare opportunità, doni e novità, di cui potrà fare uso al momento opportuno.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684