In vendita il Castello Scammacca, teatro del film "Il Padrino III" - QdS

In vendita il Castello Scammacca, teatro del film “Il Padrino III”

web-j

In vendita il Castello Scammacca, teatro del film “Il Padrino III”

web-j |
lunedì 17 Gennaio 2022 - 09:48

Il castello dei baroni Pennisi ad Acireale, dove il regista Francis Ford Coppola decise di girare alcune delle scene del celebre film è in vendita per sei milioni di euro

È in vendita per circa 6 milioni di euro il castello del ‘Padrino’ cinematografico. Il castello dei baroni Pennisi di Floristella, noto anche come Castello Scammacca, ad Acireale, è proprio quello dove trent’anni fa il regista Francis Ford Coppola decise di girare alcune delle scene del film ‘Il Padrino (parte terza)’. Coppola, con origini italiane (il nonno era di Matera), scelse personalmente il castello. La pellicola vantava un cast stellare: da Al Pacino (che interpretava il boss Michael Corleone) a Diane Keaton, da Andy Garcia a Bridget Fonda.

“Vendita dettata dalla elevata onerosità dell’immobile”

“Siamo ormai abituati alla messa in vendita di questi edifici”, spiega il barone Ivan Drogo Inglese presidente di Assocastelli e degli Stati Generali del Patrimonio Italiano. “Il motivo – aggiunge – è dovuto principalmente alla elevata onerosità e alla necessità di un continuo restauro”. Drogo Inglese è anche il formatore sulle tematiche degli immobili d’epoca e storici per la Fimaa, la federazione italiana degli agenti immobiliari, e precisa: “Vi è anche la necessità di individuare idonei asset di valorizzazione per questa tipologia di immobili. Il cinema rappresenta certamente una di queste possibilità. Ma non l’unica. L’anno scorso abbiamo assegnato il Premio Cinema Patrimonio alla regista Cinzia Th Torrini che con la celebre serie televisiva Elisa di Rivombrosa sensibilizzò le nascenti Film Commission a promuovere l’utilizzo delle dimore d’epoca per le produzioni cinematografiche e televisive”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684